Aiuti alle imprese, Ulmi: «Porterò in Regione il “modello Magliano”. Orgoglioso dei sindaci leghisti della Maremma»

Più informazioni su

MAGLIANO IN TOSCANA – “Un sostegno decisivo alle aziende che rappresenta un modello di buona amministrazione vicina agli imprenditori ed ai commercianti”. Così il segretario provinciale della Lega e consigliere regionale Andrea Ulmi commenta la notizia dei contributi a fondo perduto che il Comune di Magliano ha assicurato alle imprese del territorio che hanno sofferto per il lockdown primaverile, che vanno a sommarsi ad una drastica riduzione della Tari.

“Faccio i miei complimenti al sindaco Diego Cinelli ed alla sua amministrazione – afferma Ulmi – di cui, oltre al sindaco, come Lega esprimiamo anche gli assessori Camilla Mancineschi e Massimiliano Guidi. Intanto perché oltre ad essere un’amministrazione che lavora bene e che raggiunge gli obiettivi grazie ad un bilancio sano, sa anche capire la situazione del momento e le difficoltà del territorio”.

“Il Comune di Magliano – afferma Ulmi – non ha arretrato di un centimetro di fronte all’emergenza e si è attivato con risorse proprie per aiutare i cittadini in difficoltà, ma anche grazie alla generosità di chi ha voluto dare una mano al territorio. La scelta, accanto a quella di tutelare le famiglie, è stata di salvaguardare le aziende e con loro i posti di lavoro. Garantire forti riduzioni della Tari, seguite da contributi a fondo perduto che vanno dai 500 ai 4mila euro, in una piccola realtà, vuol dire in molti casi salvare negozi ed imprese. Credo che quanto fatto da Magliano sotto la guida del sindaco Diego Cinelli possa essere un esempio da seguire per affrontare le difficoltà, specie in un momento in cui si teme molto per la seconda ondata del virus che è già in atto. Come consigliere regionale intendo portare il ‘modello Magliano’ come esempio di buona amministrazione da seguire anche a Firenze, perché sono convinto che laddove i risultati si ottengono si possa essere di ispirazione anche per gli altri Comuni di tutta la Regione, indipendentemente dai partiti di appartenenza”.

“Sia Campagnatico con il sindaco Luca Grisanti che Scarlino con il sindaco Francesca Travison – conclude – hanno dimostrato vicinanza alle imprese ed ai propri cittadini e unito a quanto fatto da Magliano mi rende orgoglioso del lavoro impostato. Il buon governo dei tre territori, indipendentemente dalla capacità di gestione del periodo Covid, l’ho potuto riscontrare anche in termini di voti che i tre comuni hanno assicurato alla Lega alle scorse regionali e che mi hanno permesso di rappresentare la Maremma sui banchi di Palazzo del Pegaso”.

Più informazioni su

Commenti