La caserma dei Vigili del fuoco intitolata a Claudio Rosati, primo comandante di Follonica fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Cerimonia di intitolazione della caserma dei Vigili del fuoco, la quale è stata intitolata al suo primo comandante e vicecapo reparto, Claudio Rosati, il primo a guidare il distaccamento di via Leopardi dal 1986, anno di costruzione. Da oggi il distaccamento porta ufficialmente il suo nome.

Attualmente la caserma follonichese ospita complessivamente circa trenta unità operative, abilitate nelle varie specializzazioni del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. L’organico è suddiviso in quattro turni, che giornalmente garantiscono il servizio con cinque unità di soccorso tecnico urgente. Il presidio è coordinato dalla sede centrale di Grosseto, il cui comandante provinciale è attualmente Giuseppe del Brocco.

Rosati, scomparso nel 2014, era uno dei pionieri dei Vigili del fuoco nella città del Golfo e nel 2018 il sindaco Andrea Benini, interpretando il desiderio della città e accogliendo le numerose richieste dei colleghi, aveva fatto istanza per intitolare la caserma a Claudio Rosati la cui cerimonia oggi si è finalmente potuta celebrare.

«È per me un onore oltre che un grande piacere – ha detto Stefano Turchi, attuale capo distaccamento Follonica – essere riuscito, dopo tanto lavoro e con l’aiuto di tutti, a intitolare il distaccamento dei Vigili del fuoco di Follonica a Claudio Rosati. Come ultimo capo arrivato a Follonica, da circa due anni, ho preso con grande responsabilità il suo posto».

Erano presenti alla cerimonia Andrea Benini, sindaco di Follonica; Alessandro Tortorella, vice prefetto; monsignor Carlo Ciattini, vescovo della diocesi Massa Marittima-Piombino; Marcello Giuntini, sindaco di Massa Marittima; Francesca Travison, sindaco di Scarlino; Olga Ciaramella, consigliera provinciale; le rappresentanze delle forze dell’ordine e delle associazioni locali.

Abbiamo seguito l’iniziativa con gli scatti di Giorgio Paggetti.

Più informazioni su

Commenti