Trekking, visite e piatti tipici: quattro weekend per celebrare la castagna

Più informazioni su

MONTIERI – Pur in mancanza della famosa Festa della Castagna, il Comune di Montieri ha pensato in qualche modo di promuovere il prodotto locale per eccellenza, quale la castagna montierina.

Con un arduo lavoro di coordinamento e prerogative imposte dall’emergenza sanitaria in atto, è stato stilato un programma di iniziative, volte a valorizzare sia i prodotti agroalimentari legati alla castagna, che i castagneti del territorio.

Il programma verterà su quattro elementi cardine che interesseranno i prossimi fine settimana fino al primo novembre: la vendita diretta da parte dei castanicoltori nella piazza di Montieri e prodotti enogastronomici a Boccheggiano, menù con piatti dedicati nei ristoranti del territorio, escursioni di trekking e bike guidate che porteranno i visitatori nei castagneti e castagneti aperti dove il turista o l’appassionato della natura potrà cogliere direttamente la castagna a prezzi del tutto esclusivi, condotto dal castanicoltore.

“Non ci potevamo permettere di fare la nostra tradizionale festa – ammette l’assessore Massimo Biagini – quindi abbiamo pensato a qualcosa di differente per dare impulso e valorizzare tutto ciò che prevede la commercializzazione e valorizzazione della castagna e dei suoi derivati. L’auspicio è che i castanicoltori facciano la propria parte, dopo un’annata difficile ove peraltro la produzione stenta a decollare per fattori soprattutto climatici”.

Montieri quindi, trova un modo del tutto esclusivo per mettere in risalto il proprio territorio offrendo la possibilità di vivere una festa in modo diverso, ma pur sempre emozionante dal punto di vista enogastronomico. “Ogni dettaglio – sottolinea l’assessore- potrà essere visionato sulle pagine social del nostro ufficio turistico”.

Più informazioni su

Commenti