Quantcast

Dal Comune oltre 40mila euro per riqualificare gli impianti sportivi

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Sono state assegnate anche per il 2020 alle società sportive che gestiscono gli impianti comunali le cifre a disposizione per i lavori di riqualificazione delle strutture, come previsto dal regolamento comunale.

«Ogni anno – spiegano l’assessore al Patrimonio Federico Mazzarello e il consigliere delegato allo Sport Pierpaolo Rotoloni – mettiamo a bando, in percentuale di legge, le cifre incassate dagli oneri di urbanizzazione destinate al mondo dello sport ed alla Curia».

«E’ ormai prassi per l’amministrazione – proseguono assessore e consigliere – concordare i lavori da fare sugli impianti e destinare tali somme per il bene pubblico e per tutti i fruitori di queste strutture e negli ultimi quattro anni, grazie a questa buona pratica, siamo riusciti a destinare circa 170mila euro».

«Abbiamo sempre seguito con estremo interesse il ruolo sociale e turistico dello sport – ricorda Pierpaolo Rotoloni – non solo nella calendarizzazione degli eventi sportivi nella bassa stagione, ma anche e soprattutto nell’investire e adeguare i nostri impianti. Grazie alle cifre messe a disposizione del bando, il Comune ha contribuito alla costruzione del campo da paddle al circolo tennis, alla sostituire gli impianti di riscaldamento e di illuminazione del palazzetto dello sport e alla ristrutturazione delle tribune del campo Angela Belli, intervenendo quindi su tutti gli impianti gestiti dalle società presenti sul territorio».

«Le manutenzioni di cui necessitano i nostri impianti – continua Mazzarello – sono molte, sia nel capoluogo che nelle frazioni e purtroppo le disponibilità di bilancio sono sempre meno. Per questo, in accordo con l’ufficio Lavori pubblici, abbiamo fatto una programmazione e progettazione dei lavori su tutte le strutture, che è utile sia per la richiesta di finanziamenti europei, sia per poter concordare e condividere con le società che gestiscono gli impianti una serie di lavori da fare in economia senza spreco di risorse».

«Quest’anno – precisa l’assessore al Patrimonio – grazie all’aumento delle entrate dovuto al lavoro svolto dall’ufficio Edilizia, abbiamo incassato circa 200 mila euro in più di oneri, riuscendo quindi a mettere a disposizione delle società sportive 42 mila euro da destinare ai lavori in programma».

«Con queste cifre – puntualizzano Mazzarello e Rotoloni – finanzieremo la realizzazione del nuovo impianto di irrigazione al campo Angela Belli, allo stadio Irio Valdrighi sarà installato un impianto termo-sanitario allacciato alla rete del gas metano e saranno ripristinate le recinzioni al campo intitolato a Marco Nucci».

«Avere impianti ben custoditi e funzionali per tutto l’anno – concludono Mazzarello e Rotoloni – offre un valore aggiunto a un Comune come il nostro che di fatto è già una palestra a cielo aperto grazie alle sue condizioni ambientali. Inoltre, in un periodo delicato come quello che stiamo vivendo dal punto di vista sanitario, aiutare e sostenere le società sportive che si fanno carico delle responsabilità nella gestione degli impianti sportivi è un obbligo oltre che amministrativo, anche morale. A tutte queste società va il nostro ringraziamento per il lavoro e l’impegno».

Commenti