Quantcast

Piano operativo, la minoranza: «Si inviti il Garante per l’informazione, deve essere adottato al più presto»

CASTEL DEL PIANO – “Il nostro gruppo propone di invitare il Garante per l’informazione e la partecipazione a tenere una relazione in Consiglio sulla procedura di adozione del Piano operativo comunale”.

A parlare Samuele Pii, a nome del gruppo di opposizione “Tradizione e Innovazione” nel Consiglio comunale di Castel del Piano.

“Da oltre un anno sollecitiamo l’amministrazione affinché sia approvato il Piano operativo – prosegue – che è uno strumento fondamentale per regolare gli interessi privati e le varie tipologie di interventi nell’edilizia del nostro Comune e la risposta è che l’iter è ancora in corso. I cittadini e le imprese, giustamente, hanno perso la pazienza.

A nostro avviso la procedura non è stata seguita con la dovuta attenzione da questa amministrazione, pertanto chiediamo che sia invitato, al prossimo Consiglio comunale, il Garante, ovvero la figura istituzionale prevista dal Piano stesso, a tenere una relazione sui tempi effettivi di adozione, sulle risposte alle osservazioni dei cittadini in modo da avere un aggiornamento generale e conoscere i nuovi contenuti principali.

Nello stesso Consiglio, insieme all’intervento del Garante, saremmo favorevoli anche ad ascoltare il parere dei tecnici dell’Unione dei Comuni per avere una presentazione completa. Sulle nuove tariffe comunali della tassa sui rifiuti abbiamo letto le dichiarazioni dell’assessore che ha omesso di dire come le riduzioni, sempre benvenute, siano possibili quest’anno grazie alla normativa favorevole nell’ambito dello stato di emergenza adottata dall’autorità regolatrice del settore a livello nazionale.

Tutti i Comuni stanno riducendo le tariffe come misure a sostegno di famiglie ed imprese, non solo Castel del Piano. Quindi, anche sul Piano operativo – conclude Pii – non vorremmo che si verificasse nuovamente la logica che segue questa amministrazione: quando le cose non funzionano è colpa degli altri, mentre quando funzionano è solo merito loro”.

Commenti