Maremma Magazine: in edicola ed on line il numero di ottobre

Più informazioni su

GROSSETO – C’è tanto vino (ma ovviamente non solo) nel numero di ottobre di Maremma Magazine, in edicola ed on line. Tantissimi anche questo mese i servizi sui più svariati temi affrontati nel mensile di informazioni turistiche e culturali interamente dedicato alla Maremma, alla sua gente, alle sue bellezze, alle sue eccellenze, diretto da Celestino Sellaroli che dal 2003 racconta la nostra terra e tutto ciò che di bello offre dal punto di vista turistico, culturale, enogastronomico, storico, degli eventi.

maremma magazine ottobre 2020

Per quanto riguarda il tema enologico segnaliamo il focus sulla vendemmia 2020 che si preannuncia (a detta delle associazioni di categoria, dei consorzi e dei produttori) davvero ottima, con meno produzione, ma con qualità impeccabile.

Sempre in tema enologico abbiamo il servizio dedicato alle DOC e DOCG di Maremma. Un viaggio enologico e culturale, dalla montagna al mare, alla scoperta appunto delle DOC e DOCG di Maremma e dell’Amiata, e dei territori in cui le diverse denominazioni insistono.

Il nettare di Bacco è poi protagonista dell’approfondimento sulla manifestazione “Arte & Vino” alla settima edizione promossa da Fondazione Capalbio in collaborazione con l’Amministrazione comunale e l’associazione “Capalbio è vino”, che ogni anno prolunga, per così dire, l’estate capalbiese con un’appendice a fine stagione che unisce le bellezze artistiche alle cantine del territorio.

Altro servizio da menzionare è quello dedicato al bellissimo tondo inedito di Botticelli al centro della mostra “La bellezza svelata”, in programma dal 23 ottobre al 10 gennaio nel Polo culturale Le Clarisse. Il prestito del capolavoro, proveniente dalla collezione fiorentina di Gianfranco Luzzetti, è stato richiesto dalla Diocesi di Grosseto per la manifestazione annuale “La Settimana della Bellezza”. Il tondo raffigura una Madonna con Bambino, San Giovannino e un angelo (tempera su tavola, diametro cm.85) ed è stato acquistato da Luzzetti nel 1985 ad un’asta Christie’s, a Londra, per la sua collezione privata. Da allora non è mai stata esposto in una mostra.

Per chi ama la storia parliamo della terribile epidemia che nel 1580 colpì il borgo di Pitigliano e dell’autonomia del comune di Monterotondo Marittimo conquistata, affrancandosi da Massa Marittima, nel 1961.

In evidenza anche un altro tris di articoli. Il primo dedicato a «Marco Brandi, quando la passione per la fotografia si trasforma in arte». Il secondo all’Auser di Scansano, un “piccolo ma grande” gruppo di volontari che operano in silenzio ma in prima fila al servizio del territorio e dei cittadini e per i quali la solidarietà non conosce confini. Il terzo alla «Cooperativa La Peschiera, una storia di persone e di lavoro da oltre trent’anni».

Per la rubrica «Di vino in cibo | I protagonisti dell’enogastronomia maremmana» l’approfondimento è tutto per «Sequerciani, il sogno diventato realtà dell’imprenditore e regista svizzero Ruedi Gerber».

«Il vino del mese» è il «Maestrale, il piacevolissimo rosè firmato Fattoria Mantellassi!».

Da citare, infine, per la rubrica «A Tavola | Il ristorante del mese» il focus sul «Dama Dama Restaurant, qualità e raffinatezza allo stato puro» nella magica cornice dell’Argentario Golf Resort & Spa, un locale di altissimo livello, come la cucina dell’Executive Chef che lo guida: Emiliano Lombardelli.

Insomma, un numero incredibile, pieno di cose belle, con tantissimi servizi tutti da scoprire.

Maremma Magazine è in vendita in tutte le edicole della provincia di Grosseto e nella zona della Val di Cornia (basso livornese), e si può acquistare e leggere anche on line attraverso la piattaforma digitale raggiungibile da questo link: https://goo.gl/pG3sGP che consente appunto di acquistare e leggere la copia digitale, da PC, tablet e smartphone.
Buona lettura!

In copertina, lo scorcio di un vigneto dell’azienda vitivinicola Morisfarms nell’Alta Maremma in quel di Massa Marittima.

Più informazioni su

Commenti