Scuole e misure anticovid: ecco gli interventi realizzati dal Comune

Più informazioni su

CAPALBIO – Lavori per l’adeguamento di alcune classi a Capalbio, creazione e messa in sicurezza di una terza entrata a Borgo Carige, trasloco di arredo, nuova attrezzatura per tutti i bagni e decisioni condivise con l’istituto scolastico e i soggetti gestori dei servizi in appalto per quanto riguarda mensa e trasporti. Sono questi, in sintesi, gli interventi che da luglio a settembre hanno impegnato l’amministrazione comunale per rendere sicuro e a norma di legge il rientro a scuola di bambini e ragazzi. A seguito dell’interrogazione presentata oggi del gruppo di minoranza nel corso del Consiglio comunale, l’amministrazione elenca puntualmente gli interventi compiuti.

Nella scuola primaria e secondaria di primo grado di Capalbio è stato necessario spostare delle aule dal padiglione B al padiglione C e demolire un tramezzo tra il padiglione C e il D per permettere di avere spazi e distanziamenti adeguati alla classe quinta, composta da 21 bambini. Sono stati acquistati, inoltre, dei nuovi banchi per la scuola secondaria di primo grado in attesa della fornitura in arrivo dal Ministero.

Nella scuola dell’infanzia di Borgo Carige è stata costituita una terza entrata, per permettere un accesso più agevole alla struttura, che ha determinato il rifacimento di un marciapiede e l’installazione di un citofono apposito. Inoltre, nella scuola dell’infanzia il giardino è stato diviso in 6 aree distinte allestite, ognuna, con giochi adatti ai piccoli frequentatori.

In tutti i plessi scolastici sono stati effettuati piccoli lavori di manutenzione – come la tinteggiatura di alcune pareti – il trasloco degli arredi per rendere a norma, ma anche confortevoli, le aule, e una nuova disposizione delle lavagne affisse in modo da renderle facilmente visibili da tutti i bambini. Nei bagni di tutti gli istituti sono apposti dei dispenser di sapone e dei portarotoli asciugamani a muro per garantire un maggior rispetto delle norme igieniche.

Al completamento dei lavori, il 12 settembre scorso, sono state sanificate tutte le strutture, compresi gli impianti di climatizzazione.

Per quanto riguarda il servizio mensa, i pasti saranno consumati nelle aule, per garantire il massimo rispetto della norme di sicurezza. E anche il servizio di trasporto è stato messo a punto minuziosamente con l’istituto e la ditta appaltatrice: chi utilizza il servizio deve indossare i dispositivi di protezione individuale e i bambini che effettuano un tragitto più lungo di 15 minuti hanno dei posti assegnati. La sanificazione è effettuata ogni giorno ed è costantemente garantita l’aerazione dei mezzi. Proprio grazie al rispetto di questi accorgimenti non è stato necessario dotarsi di altri pulmini rispetto a quelli utilizzati lo scorso anno.

Infine, il Comune è al lavoro per finanziare con un progetto specifico l’acquisto di tablet, computer e altri strumenti utili all’attività didattica.

Più informazioni su

Commenti