Maltempo, numerosi danni in paese. Il sindaco: «Chiederemo lo stato di calamità» fotogallery

CASTEL DEL PIANO – In seguito al violento temporale di sabato 26 settembre che si è abbattuto sul territorio comunale di Castel del Piano, si registrano numerosi danni. A dirlo è Michele Bartalini, sindaco del comune amiatino.

“Fin da domenica mattina assieme all’ufficio tecnico ci siamo recati nei luoghi più colpiti dal temporale – spiega -, in particolare nel paese vecchio dove un fulmine ha colpito il campanile della Chiesa di San Leonardo, staccando alcuni pezzi da un cornicione. Assieme a noi sono intervenuti numerosi tecnici sia per ripristinare la luce elettrica che la rete idrica”.

“Purtroppo – continua il sindaco – la rete elettrica è stata violentemente colpita e numerosi cavi, sia pubblici che privati, sono stati bruciati creando molti problemi alle utenze. I danni maggiori però si sono riscontrati sulla rete idrica, che ha richiesto e richiederà numerosi interventi da parte dei tecnici di Acquedotto del Fiora. Adesso verrà fatta una conta dei danni, che non riguardano solo quella zona del Comune, ma anche altre”.

“Con questa situazione davanti – conclude -, come fatto dal Comune di Montieri, ci attiveremo per richiedere lo stato di calamità”.

Commenti