Bilancio, il Consiglio approva la variazione: «Più risorse per turismo, scuola e sport»

GROSSETO – “La variazione di bilancio approvata oggi in Consiglio, che si colloca tra quella di luglio, pensata per il taglio delle tasse, e quella che sarà portata all’attenzione dell’assemblea entro il 30 novembre, sostiene ancora il rilancio e la ripresa delle attività socio-culturali. Queste variazioni si aggiungono alla prima manovra di maggio che metteva in sicurezza i conti dell’Ente comunale”.

A parlare il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“Per prima cosa – prosegue il primo cittadino – introitiamo i 2,8 milioni di euro che lo Stato ci trasferisce a complemento dei 1,3 milioni di euro già trasferiti sotto emergenza Covid. Non si tratta di uno stanziamento definitivo perché alla fine dell’anno il Ministero dell’Economia controllerà se saranno serviti e utilizzati tutti e, se dovesse ritenere che ci sia stato trasferito più del dovuto, ci richiederà le risorse.

E’ questa un’altra dimostrazione di come il Governo ha affrontato – o meglio non ha saputo affrontare – questa delicata vicenda. La soluzione sarebbe stata quella di farci usare gli avanzi di amministrazione di cui disponiamo ma che restano vincolati e quindi bloccati. Hanno invece preferito questo meccanismo di saldo, acconto e conguaglio che ci mette in difficoltà anche sull’utilizzo di queste risorse”.

L’assessore al Bilancio Giacomo Cerboni spiega l’azione dell’Amministrazione comunale: “In ogni caso continuiamo nella messa in sicurezza dei conti del Comune di Grosseto e tagliamo di altri 325mila euro lo stanziamento di entrata dell’Imu. In questo modo – a fronte dello stanziamento iniziale di aprile – abbiamo tagliato 1 milione e 125mila euro di Imu e ci attestiamo a 18 milioni di entrate Imu per il 2020. Mettiamo in sicurezza le entrate da addizionale Irpef tagliando di 1 milione di euro, più del 10 percento dello stanziamento iniziale di 8 milioni e 850mila euro. Lo facciamo in via prudenziale dato che il Ministero, anche in questo caso, non è stato ancora in grado di fornirci dati recenti sulle dichiarazioni dei redditi, gli effetti sul gettito da addizionale si vedranno solo a novembre del 2021”.

Novità anche per il turismo: “Non abbiamo ancora corrispondenze da parte delle strutture ricettive perché – come agevolazione post-Covid – avevamo posticipato il termine di rendicontazione per questo tipo di attività. I dati dell’ufficio statistica ci anticipano però che avremo 100mila euro in più di gettito da tassa di soggiorno rispetto alle previsioni che avevamo fatto: li mettiamo quindi a bilancio in entrata ma anche in uscita per sostenere le attività di promozione del territorio culturali e turismo. Nonostante il periodo di emergenza, l’Amministrazione ha garantito la copertura con risorse proprie a sostegno delle iniziative di rilancio del tessuto culturale e turistico locale; ora che ci sono segnali confortanti prontamente destina le ulteriori risorse alle tante attività ancora in cantiere”.

“L’altra voce importante – concludono il sindaco e l’assessore – è lo stanziamento di 138mila euro per interventi sulle fognature bianche, sugli impianti sportivi e sui cimiteri comunali per la manutenzione straordinaria, risorse derivanti dall’avanzo di amministrazione 2019. A questo si aggiungono poi 30mila euro per la manutenzione degli edifici scolastici, asili, scuole elementari e medie. Infine 50mila euro come prima tranche per l’adeguamento delle infrastrutture informatiche del Comune. Questa variazione di bilancio ha quindi il compito di sostenere i vari ambiti di interesse dei cittadini e continua a mettere in sicurezza i conti comunali.

Abbiamo comunque nel fondo di riserva 1 milione e 800mila euro, questo anche a garanzia in caso di ulteriori cali di gettito, maggiori spese per l’emergenza Covid o per eventuali emergenze. Questa variazione di bilancio conferma l’indirizzo dell’Amministrazione comunale di prudenza ma allo stesso tempo di efficacia e coraggio delle azioni finanziate sui principali ambiti di interesse.

E’ un bilancio che ha le condizioni di solidità e sicurezza finanziaria – concludono – per affrontare il difficile periodo che stiamo vivendo”.

Commenti