30 sub da tutta la Toscana puliscono il Lago dell’Accesa dai rifiuti

MASSA MARITTIMA – Causa maltempo, l’evento programmato per il 27 settembre di pulizia del fondale e delle sponde del lago dell’Accesa è rimandato a data da destinarsi. “Ci scusiamo per il disagio – dicono gli organizzatori – e ringraziamo tutte le associazioni, il personale e i volontari coinvolti, che con passione e impegno hanno organizzato le attività”.

Un’intera giornata sul lago dell’Accesa, in Maremma, per immergersi nelle sue acque e liberarle dei rifiuti, secondo la filosofia del divertimento sostenibile: si svolgerà domenica 27 settembre la seconda edizione dell’evento organizzato dall’Associazione Tartasub e Uisp Grosseto, in collaborazione con il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, patrocinato da Regione Toscana.

Trenta sub provenienti da tutta la Toscana parteciperanno alla raccolta dei rifiuti che si terrà sotto la superficie dello specchio d’acqua, nel cuore verde di Massa Marittima, raccogliendo tutto ciò che è fonte di inquinamento per il lago e per l’ambiente circostante. Parallelamente, i cittadini saranno coinvolti in prima persona: la pulizia delle sponde avverrà tra giochi, leggende e storie sul lago.

In acqua, si utilizzeranno dei palloni di sollevamento, in modo da riuscire a portare i rifiuti più grandi fuori dal lago: alla fine del lavoro svolto nella prima edizione, lo scorso anno, vennero rinvenute elevate quantità di plastica, bottiglie di vetro, pezzi di ferro e reti ma anche oggetti lanciati di proposito, rimasugli di picnic e perfino uno smartphone e alcuni copertoni di camion.

Le immersioni che coinvolgeranno i volontari e i coordinatori di Tartasub cominceranno dalle ore 11,30 e dureranno circa due ore.

Il progetto di pulizia dei fondali per Uisp comincia già negli anni passati, e si riconferma oggi al lago dell’Accesa come un ritrovo significativo per la difesa dell’ambiente e la sensibilizzazione sulle tematiche per la salute, senza dimenticare la promozione benefica dello sport ed il coinvolgimento dei cittadini.

Dalla mattina di domenica, dall’orario di ritrovo previsto per le 10, via anche alle attività organizzate da ThePloggers e Cometa Ambiente a cui potranno partecipare adulti e bambini. Il materiale accumulato alla fine della manifestazione verrà smaltito da Sei Toscana, gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province della Toscana Sud che comprende le province di Arezzo, Grosseto e Siena e sei comuni della provincia di Livorno.

A trasparire nelle dichiarazioni rilasciate dagli organizzatori è l’impegno instancabile impiegato per la realizzazione: una sinergia che ha portato alla riuscita di una nuova edizione in cui credono fortemente, a momenti resa incerta anche dal particolare periodo di emergenza che ha coinvolto il nostro Paese.

Il progetto è difatti riuscito a crescere anche grazie al sostegno reciproco di soggetti importanti: al fianco di Tartasub, Uisp Grosseto, con il patrocinio della Regione Toscana, ci sono il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, ente con obiettivi primari di difesa idraulica e di salvaguardia dell’ambiente, il Comune di Massa Marittima, Sei Toscana, Legambiente-Pelagos Plastic Free, Senza fondo Sub, Theploggers, Cometa Ambiente, Clean Sea Life, Dive System e Decathlon.

“Avevamo come idea quella di far diventare fisso questo appuntamento – affermano Stefano Rosica, responsabile del progetto, e Franco Monaci, istruttore e vicepresidente di Tartasub – e così ci è sembrato significativo riproporre questa giornata a un anno di distanza”.

“Anche quest’anno – proseguono Rosica e Monaci – è stato bello vedere la risposta degli altri sub del centro Italia, che non mancheranno di fornire il loro contributo”.

“In questo momento così particolare – afferma Sergio Perugini, presidente Uisp Grosseto – ci piace apprezzare il lavoro instancabile di Tartasub, sempre in prima linea per la difesa dell’ambiente e della promozione dello sport per tutti”.

“Questo appuntamento è cresciuto – aggiunge Perugini – raccogliendo collaborazioni importanti che rendono merito all’impegno di Tartasub”.

Come quella del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud. “Questo, è l’anno del Lago dell’Accesa – riflette Fabio Bellacchi, presidente del CB6 – ci siamo impegnati insieme al Comune di Massa Marittima per la sua riqualificazione, e adesso siamo ben lieti di essere presenti al fianco di Tartasub e di chi ha a cuore l’ambiente. L’anno scorso abbiamo partecipato con entusiasmo alla scorsa edizione di Puliamo il mondo, il motto stavolta sarà Puliamo il Lago dell’Accesa”.

O Come Sei Toscana, che da subito ha detto sì al progetto della Uisp. “Siamo felici di dare il nostro piccolo contributo per la realizzazione di questa importante iniziativa di tutela ambientale – fanno sapere dalla società – Abbiamo messo a disposizione dei volontari i sacchi per la raccolta dei rifiuti che saranno poi portati agli impianti di trattamento e recupero del territorio”.

Per chi vuole partecipare e per ulteriori info: info@tartasub.com, 346 5166140.

Evento: https://facebook.com/events/s/pulizia-fondale-lagodellacces/317727379419986/?ti=as
Punto di incontro parcheggio del Lago dell’Accesa
Strada Provinciale Accesa, 58024 Massa Marittima GR
https://maps.app.goo.gl/FZQzQGKV8uETDaew7
Ritrovo ai Gazebo dell’organizzazione ore 10.00
Pulizia fondali ore 11.30
Termine della pulizia fondali ore 13.30
Il personale a terra darà disposizioni sulla logistica sia per la Pulizia del Fondale che per quella da Terra.

Commenti