Coronavirus, un caso tra gli ospiti del centro di accoglienza “la Caravella” «Era stato in città»

Più informazioni su

PIOMBINO – «Apprendiamo dalla Asl di un caso di Coronavirus tra gli ospiti del centro di accoglienza La Caravella». La nota è del Comune di Piombino.

«Tutti gli ospiti sono stati immediatamente sottoposti a quarantena preventiva mentre il personale del Dipartimento di prevenzione sta eseguendo i tamponi su tutti i circa 200 residenti, tra cui quattro bambini che frequentano le scuole cittadine che sono stati ricondotti al centro di accoglienza in attesa dei risultati dei test».

«Il paziente al momento è in buone condizioni di salute e si trova ricoverato in un albergo sanitario di Livorno. La situazione desta inevitabilmente preoccupazione soprattutto visto che il soggetto in questione, in attesa dei risultati del tampone, si è recato a Livorno» prosegue l’amministrazione piombinese.

«Attendiamo i risultati e, nel frattempo, insieme ad Asl, ci dovremo assicurare che tutte le misure di sicurezza necessarie siano attivate e fatte rispettare, sia per la sicurezza dei cittadini che degli stessi residenti del centro di accoglienza».

Più informazioni su

Commenti