Benini è sindaco: «Adesso è il momento di rimboccarsi le maniche e mettersi subito al lavoro» fotogallery

FOLLONICA – “Finalmente torniamo al lavoro. Grazie a tutti i cittadini che hanno rinnovato la loro fiducia nei miei confronti e nei confronti della mia squadra di governo. Tornare ad amministrare la città dopo questo lungo tempo, caratterizzato da una serie di eventi che quando abbiamo iniziato la campagna elettorale non avremmo mai potuto immaginare è un’emozione difficile da descrivere”.

Queste le dichiarazioni del neoeletto sindaco di Follonica Andrea Benini.

“Devo ringraziare il commissario Alessandro Tortella per l’impegno che ha messo in questi mesi per la nostra città – prosegue -, ma Follonica ha bisogno di un sindaco e di una amministrazione che lavori h 24, perché c’è tanto da lavorare nei prossimi mesi.

Adesso è il momento di rimboccarsi le maniche e mettersi subito al lavoro, per realizzare una serie di azioni immediate che preparino la città ad affrontare i prossimi mesi, che si caratterizzeranno, purtroppo, ancora per l’emergenza sanitaria.

Dobbiamo fare scelte coraggiose per sostenere la nostra economia, per supportare le scuole, per far sì, a tutti i livelli, che il tragico momento che viviamo non comprometta la tenuta sociale. E poi dobbiamo portare avanti i tanti progetti avviati, penso al Polo scolastico e agli interventi concordati con Acquedotto del Fiora ma non solo, in modo che tra tre anni e mezzo, a fine legislatura, potremo lasciare in eredità a chi arriverà dopo di noi una città ancora più moderna e proiettata verso il futuro.

Grazie ai cittadini, quindi, che mi hanno sostenuto – conclude – ma, come è giusto che sia in uno stato democratico, ovviamente da oggi tornerò ad essere il sindaco di tutti, pronto ad ascoltare, accogliere e farmi carico delle istanze dei cittadini”.

Commenti