#toscana2020: Giani è il nuovo presidente, il centrosinistra tiene la Toscana fotogallery

GROSSETO – Eugenio Giani è il nuovo presidente della Regione Toscana. I dati delle schede scrutinate che arrivano in queste ore dalle sezioni elettorali delle dieci province toscane confermano i trend che erano stati mostrati fin dalla fine delle operazioni di voto.

Tendenze che prima negli exit poll e poi nelle prime proiezioni delle varie società di analisi dei flussi elettorali avevano confermato il primato di Giani sulla candidata del centrodestra Susanna Ceccardi.

Alla fine Eugenio Giani si attesta sopra il 47% mentre la candidata leghista del centrodestra, già sindaca e eurodeputata è rimasta indietro di circa 5 punti percentuali fermandosi al 42%.

Il centrosinistra con un Partito democratico (si attesta sopra il 34%), ampiamente primo partito, tiene quindi in Toscana e tiene la Toscana così come aveva fatto a gennaio nell’altra grande regione considerata rossa, l’Emilia Romagna.

Non sfonda invece il centrodestra che vede il consolidamento della Lega (circa il 22%) e la crescita di Fratelli d’Italia che si attesta sopra il 13,% e la deludente performance di Forza Italia che invece non arriva nemmeno al 5%.

Per quanto riguarda gli altri candidati presidente soltanto Irene Galletti riesce con il suo 6,6% ha superare la soglia di sbarramento del 5% per entrare in consiglio regionale. Male i risultati di Tommaso Fattori che non supera il 3%, mentre gli altri candidati Salvatore Catello, Marco Barzanti e Tiziana Vigni registrano percentuali uguali o minori all’1%.

 

Commenti