Domani la prima messa per il nuovo parroco: la presiede il vescovo

Più informazioni su

GROSSETO – Il 9 aprile 1972 don Roberto Nelli riceveva l’ordinazione sacerdotale dalle mani del vescovo Primo Gasbarri, nella nuova chiesa del Santissimo Crocifisso, dove da alcuni mesi già svolgeva il servizio di diacono in aiuto del parroco del tempo, don Alvaro Andolfi. Lì don Nelli mosse anche i primi passi del suo sacerdozio, prima di essere nominato vice parroco della parrocchia del Cottolengo.

48 anni dopo don Roberto torna nella parrocchia in cui ricevette l’ordinazione, e ne diviene Parroco. La Parrocchia del SS.Crocifisso si estende nella zona compresa tra le Mura, via Alfieri, Viale Sonnino, Cittadella dello Studente, Via Spontini e da lì fino all’angolo delle Mura Medicee.

Sabato 19 settembre, alle ore 18, il vescovo Rodolfo presiederà la Messa per l’ingresso ufficiale di don Nelli. La celebrazione si aprirà con la lettura del decreto di nomina e i riti che caratterizzano la liturgia per l’inizio del ministero pastorale di un nuovo parroco: l’aspersione dell’assemblea con l’acqua benedetta, la consegna delle chiavi, il rinnovo delle promesse sacerdotali, la professione di fede e la processione verso i luoghi che caratterizzeranno il suo servizio. Alla porta della chiesa, in segno di apertura e accoglienza “con chiunque voglia entrare”; al Battistero; al Confessionale con l’invito al nuovo parroco ad essere “sempre disponibile con i fedeli, buon medico delle loro ferite e misericordioso come il Padre”; al tabernacolo dove è custodita l’Eucaristia con l’invito del vescovo a far sì che “l’esempio nella preghiera e nell’adorazione e la sollecitudine verso i fratelli infermi edifichino la comunità”. Infine, quasi sul finire della Messa la consegna a don Roberto, da parte del Vescovo, della sede presidenziale, da dove cioè ogni giorno il sacerdote presiede l’Eucaristia.

Nelle prossime settimane saranno comunicate le date di ingresso dei nuovi parroci nelle rispettive comunità, dopo le nomine rese note alcuni giorni fa dal Vescovo.

72 anni, originario di Scansano, don Roberto Nelli, nei suoi 48 anni di ministero, ha guidato anche le Parrocchie di San Giuseppe (1978-90), San Lorenzo nella Cattedrale (1992-95) e negli ultimi 16 anni la comunità di Maria SS.Addolorata, dalla quale si è congedato ufficialmente martedì scorso, nella festa liturgica della titolare della Parrocchia, al termine della processione e della Messa che hanno aperto l’anno giubilare per i 50 anni dalla consacrazione della chiesa di via papa Giovanni. E’ stato anche rettore del Seminario vescovile “G.D.Mensini” dopo la sua riapertura, e Vicario generale della Diocesi.

Attualmente è anche direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale culturale.

Più informazioni su

Commenti