Uscite didattiche del Fossombroni: come sono organizzate ai tempi del Covid

GROSSETO – La scuola è ripartita e anche il Fossombroni tiene il passo non rinunciando alle uscite didattiche, soprattutto per quanto riguarda l’indirizzo sportivo.

L’istituto scolastico si è attrezzato per tempo, riuscendo a garantire la massima sicurezza per quanto concerne le disposizioni dettate dall’emergenza sanitaria.

Tutta l’attività è stata organizzata, durante il mese di luglio, da Amedeo Gabbrielli, coordinatore dell’indirizzo sportivo della scuola.

In questo anno scolastico, ad ogni uscita, parteciperà metà classe per attenersi alle disposizioni del distanziamento anti-Covid, quindi l’impegno sarà raddoppiato anche sotto il profilo economico. Da un lato però, le attività sportive saranno eseguite con più attenzione alle discipline e quindi miglior risultato finale. Tutte le classi, dalla prima alla quinta, parteciperanno al progetto.

Le prime uscite hanno visto l’attività in mare, con la modalità di soccorso e le sessioni di windsurf, sup e canoa che si sono svolte a Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia.

Contemporaneamente, la metà degli studenti che non ha preso parte all’attività esterna, ha partecipato a un corso per dirigenti sportivi, coordinato da Luca Picchi.

L’alternanza del progetto, prevede quindi numeri ridotti di partecipanti per un complessivo aumento delle uscite didattiche, nel massimo rispetto delle norme sanitarie relative al Covid-19.

Commenti