Spadi: «Non possiamo cedere alla destra ciò che abbiamo costruito finora»

SCANSANO – A Scansano i candidati del Partito democratico alle elezioni regionali hanno organizzato un incontro pubblico insieme alla senatrice Pd Monica Cirinnà. Nella discussione sono stati analizzati vari temi ed aspetti relativi al futuro e allo sviluppo del territorio grossetano.

“La Maremma è la mia e la nostra terra – ha detto Donatella Spadi ai presenti – In passato io ho avuto l’onore di lavorare anche qui a Scansano in mezzo a gente meravigliosa. Credo che queste elezioni regionali siano realmente molto importanti. Non possiamo cedere alla destra ciò che abbiamo costruito fino a questo momento”.

Dobbiamo tutti quanti continuare ad avere la libertà, un valore fondamentale per chiunque, il rispetto verso gli altri e l’amore per l’uomo e per il prossimo. Questi sono i valori che ci hanno sempre contraddistinto, non possiamo e non dobbiamo perderli. La Maremma è una terra amara solamente per chi non la conosce, in realtà la gente di questi luoghi ha un cuore dolcissimo”.

E sulla sanità: “In Italia la sanità toscana è riconosciuta come un’eccellenza. Siamo una grande squadra, e io sono orgogliosa di farne parte, lo abbiamo dimostrato nel periodo dell’emergenza Covid. La Regione Toscana ha messo in campo velocemente tutto ciò che serviva, siamo stati pronti subito. Il sistema funziona ma dobbiamo declinarlo al meglio nei territori. Non è facile avvicinare la sanità a tutti i cittadini, ma questo è lo sforzo che dobbiamo fare. Gli ospedali di prossimità devono vivere e funzionare, e se il Misericordia funziona meglio allora tutti noi funzioniamo meglio”.

Commenti