Continuano le adesioni all’appello di Sinistra civica ecologista: «Un impegno comune in difesa dell’ambiente»

GROSSETO – “Continuano ad arrivare le adesioni all’appello lanciato dalla lista Sinistra civica ecologista di Grosseto per una sinistra che assuma la responsabilità politica dell’ecologia e del protagonismo dei cittadini”.

Scrivono, in una nota, i candidati della lista Sinistra civica ecologista, in corsa al Consiglio regionale in sostegno al candidato di centrosinistra Eugenio Giani.

“Sono cittadini che hanno compreso che per difendere l’ambiente non basta che ciascuno di noi cambi le proprie abitudini – proseguono – ma si deve tutti insieme puntare ad un’azione politica capace anche di orientare le scelte individuali e di far crescere conoscenza e consapevolezza, investendo su cultura ed educazione.

Sono grossetani consapevoli dei nodi rimasti irrisolti da anni. Chiedono alla Regione più attenzione alle domande che vengono da terre come la nostra e maggiore impegno. Sanno che c’è ancora da cambiare quel che va cambiato ma hanno scelto di non disperdere quanto di buono è stato fatto in questi anni; da qui il loro sostegno alla candidatura di Eugenio Giani come presidente della Regione”.

Il testo integrale dell’appello con il progetto politico della lista può essere consultato sulla pagina Facebook Sinistra Civica Ecologista Grosseto. Si può aderire di persona nella sede del comitato elettorale di via dell’Unione 2, inviando un’e-mail a sinistracivicaecologistagr@gmail.com o rispondendo al post su Facebook.

Ecco ad oggi i firmatari: Enrico Norcini, imprenditore ed ex sindaco di Follonica, Andrea Biondi, sindaco di Gavorrano, Lorenzo Ugurgeri, dottorando in Relazioni Internazionali (Arcidosso), Paolo Nardini, antropologo (Grosseto), Niccolò Sensi, mediatore culturale in un Cas (Santa Fiora), Gianni Spinetti, dipendente della Rama in pensione (Castel del Piano), Chiara Luciani, insegnante (Castel del Piano), Rosalba Badini, insegnante (Castel del Piano), Alessandra Gaviano, insegnante (Grosseto), Amanda Tiribocchi, biologa (Grosseto), Luca Alcamo, imprenditore (Grosseto), Mario Nanni, informatico (Grosseto), Cristina Comandi, impiegata (Albinia), Antonio Santoro, insegnante (Orbetello), Maria Grazia Buonamici, ex sindacalista Cgil e pensionata Telecom (Grosseto), Lorella Brignoli, pensionata Cciaa (Grosseto), Paola Mauri, pensionata ed ex presidente di una cooperativa agricola forestale (Grosseto), Luigi D’Ambrosio, dirigente industriale in pensione (Monticello Amiata), Lodovica Confalonieri, interprete in pensione (Castiglione della Pescaia), Luigi Cesareo, operatore della sanità in pensione (Castiglione della Pescaia), Giuseppe Carozza, responsabile settore alberghiero (Castiglione della Pescaia), Nadia Rico, pensionata (Grosseto), Cinzia Trudu, insegnante (Grosseto), Fausto Giommoni, dipendente di Acquedotto del Fiora (Castiglione della Pescaia), Diana Bosco, dirigente del Comune di Grosseto in pensione, Marilena Simoncelli, insegnante (Grosseto), Marco Dominici, impiegato ed ex segretario generale della Cgil Fp e Flai (Grosseto), Marco Costanzo, dipendente del Coeso Sds (Grosseto), Cristina Citerni, insegnante ed ex consigliera comunale di Grosseto, Piero Cortecci, ex assessore e consigliere con delega allo sport del Comune di Civitella Paganico, Divo Pettini, informatico ex Cna (Grosseto), Cinzia Fiacchi, dipendente pubblico ed ex segretario generale della Cgil Fp e Maria Rosaria del Papa, insegnante di diritto in pensione (Grosseto).

 

Commenti