Bellanova a Orbetello: «Al ministero subito un tavolo tecnico per la Laguna» fotogallery

ORBETELLO – «Convocherò immediatamente un tavolo tecnico al ministero per discutere della Laguna, delle problematicità che mi sono state rappresentare e che ho potuto vedere di persona» ad annunciarlo il ministro dell’agricoltura e della pesca Teresa Bellanova, presidente di Italia Viva, ospite della cooperativa “I Pescatori di Orbetello” per un’iniziativa in vista delle regionali 2020 con i candidati della sua forza politica sul territorio.

«Certamente un’iniziativa elettorale – spiega Rinaldo Carlicchi, coordinatore provinciale di Italia Viva – ma la presenza del ministro va oltre questa prospettiva. Da parte nostra vogliamo unire i nostri vertici con il territorio ed è per questo che abbiamo portato il ministro a fare un giro sulla Laguna e abbiamo ritenuto importante che si confrontasse con Pierluigi Piro, il presidente della coop che da lavoro a oltre 100 famiglie del territorio».

«Un’occasione importante per noi – sottolinea lo stesso Piro – la Laguna ha bisogno di interventi drastici, è al centro dell’economia di un territorio: fa parte di un sistema che dipende dalla buona salute della Laguna, che potrebbe dare nuove opportunità di occupazione, dalla pesca al turismo. Il problema della Laguna è più ampio, non ci si deve fermare solo all’alga che si vede, ben più pericolosa è l’alga che non si vede, è un sistema veramente complesso. Da parte nostra, come azienda, possiamo fare ben poco, siamo gli strumenti della Regione, ma manca ancora una regia centrale, che chiediamo da tempo. Completato lo studio della Regione, ora bisogna fare i fatti con sinergia, questa non è la Laguna dei pescatori ma della collettività. La visita del ministro è importante perché potrà rendersi conto che a metà settembre la Laguna ancora soffre, con una temperatura delle acque che sfiora i 32 gradi».

Insieme a Rinaldo Carlicchi e Pierluigi Piro, ad accogliere il ministro c’erano i candidati Stefania Tognozzi, Clito Tattarini Piera Casalini, insieme all’ex sindaco ed ex commissario della Laguna, Rolando Di Vincenzo, ringraziato dal coordinatore di Italia Viva per la disponibilità a fare da Cicerone all’esponente di governo.

Sul battello Remus il ministro ha osservato la Laguna e ha parlato a lungo con il presidente Piro e anche con l’ex commissario, il quale ha definito «Grave» la situazione della Laguna. Al termine del giro, Bellanova ha annunciato la convocazione di un tavolo tecnico al ministero e ha aggiunto: «Inutile andare in giro e fare promesse, il nostro compito è capire quali azioni aggiuntive devono essere fatte a tutela della Laguna. Il ministero ha già destinato al territorio oltre un milione di euro per un progetto di ricerca, ma credo che dobbiamo rafforzare gli interventi anche per garantire all’impresa di mantenere l’occupazione  e ai lavoratori un reddito dignitoso».

 

Commenti