Benini: «Strade e sistema fognario sono le priorità per la zona artigianale»

FOLLONICA – Migliorare la viabilità e intervenire sul sistema fognario: sono queste le priorità di Andrea Benini, candidato sindaco di Follonica per il centrosinistra, per la zona artigianale e industriale.

Si parte dagli interventi di rifacimento delle strade, attraverso i fondi recuperati in base a quanto previsto dalla legge “Bucalossi” per il 2021. “Gli interventi di riasfaltatura e adeguamento della segnaletica orizzontale almeno nella viabilità principale – spiega Andrea Benini, candidato sindaco di Follonica per il centrosinistra – . In questo modo l’area artigianale potrà avere un sistema viario adeguato, che permetta a tutti i mezzi, anche quelli pesanti, di circolare in sicurezza”.

“L’asfaltatura e la revisione della segnaletica non dovrebbero essere fatte, nel primo stralcio dell’intervento in via dell’Agricoltura. In quella zona– aggiunge Benini – c’è la necessità di sostituire un collettore che è il principale responsabile degli allagamenti degli ultimi anni. Daremo il via velocemente allo studio di fattibilità per l’intervento di sostituzione, solo dopo aver provveduto si potrà andare avanti con il rifacimento del manto stradale anche in quel tratto”.

“In ultima battuta l’amministrazione comunale dovrà velocizzare l’intervento per l’attivazione della banda ultralarga – conclude -. Le imprese devono poter usufruire di collegamenti veloci che permettano loro di sfruttare le potenzialità legate all’uso delle nuove tecnologie. Quella parte di città è già coperta dalla fibra, ma negli ultimi mesi del nostro mandato avevamo lavorato a una convenzione con l’esecutore dei lavori individuato dal Ministero per lo Sviluppo economico che potesse garantire un collegamento con banda ultralarga per consentire una connettività ancora più efficiente, per i privati e soprattutto per le aziende: la nuova giunta che si insedierà dovrà portare a termine il percorso avviato firmando velocemente la nuova convenzione”.

Commenti