Adf presenta Waidy, la nuova app che rende l’acqua “smart”

Più informazioni su

SIENA – “L’acqua ha nuove forme… di Waidy – L’acqua come nuova rete di connessione e valorizzazione tra territorio e comunità”. È questo il titolo del convegno è organizzato da AdF e Gruppo Acea insieme all’Università di Siena, che si terrà mercoledì 16 settembre presso l’Aula Magna del Rettorato dell’ateneo senese (via Banchi di Sotto 55, Siena).

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 15, con i saluti istituzionali del magnifico rettore Francesco Frati e del sindaco di Siena Luigi De Mossi, per poi entrare nel vivo dei temi con gli interventi del chief operating officer del Gruppo Acea Giovanni Papaleo, del presidente di AdF Roberto Renai e dell’amministratore delegato di AdF Piero Ferrari.

Il convegno sarà l’occasione per la presentazione dell’innovativo Progetto Waidy, la nuova app amica dell’acqua e dell’ambiente che rende “smart” fontane, fontanelli e case dell’acqua, già scaricabile in tutti gli App store. A presentarla alle ore 16.30 saranno, insieme a Giovanni Papaleo, Simone Zamblera di Acea e Stefano Creatini, Marco Roncucci e Daniele Nigro di AdF, membri del team che ha sviluppato il progetto.

Si tratta della prima presentazione toscana di Waidy, dopo l’anteprima nazionale a Roma tenutasi i primi di agosto nei pressi della Fontana del Gianicolo.

Non solo, mercoledì verrà presentato anche il Master Executive AdF-Università di Siena, insieme alle iniziative digitali 2020 e ai nuovi progetti tecnologici di AdF, con i contributi di Serenella Scalzi, Marco Convertiti, Maurilia Santini e Luca Bidolli.

I lavori della giornata si chiuderanno con la firma dell’importante accordo Waidy Acea/AdF, alla presenza della stampa.

Più informazioni su

Commenti