Dal Comune 33mila euro alla scuola: «E’ importante che le istituzioni supportino la ripartenza»

Più informazioni su

PIOMBINO – Dopo la manovra a sostegno delle famiglie con bambini per la frequenza degli asili nido pubblici e privati e delle scuole materne private, il Comune vara un’ulteriore misura a sostegno di tutte scuole di competenza del Comune: si tratta di 30mila euro destinati al supporto alle attività di assistenza ed educative per gli alunni con portatori di handicap e di circa 3mila euro per l’acquisto di materiali di consumo.

Il contributo, finanziato interamente con risorse interne, sarà suddiviso in parti uguali tra il primo e il secondo circolo didattico e la scuola media Guardi.

“Vogliamo essere vicini a tutte le necessità della scuola e delle famiglie – spiega Simona Cresci, assessore all’Istruzione – per questo abbiamo disposto, con una precedente delibera, il contributo di 172mila euro a sostegno della frequenza degli asili nido, pubblici e privati, e della scuola materna per tutte le famiglie.

Adesso interveniamo su tutti gli ordini scolastici che competono al Comune con un contributo che potenzi l’offerta formativa ed educativa per gli studenti con handicap e che supporti gli istituti scolastici per l’acquisto di materiale di consumo.

La scuola sta già subendo le conseguenze dell’emergenza sanitaria – conclude -, è indispensabile che le istituzioni facciano il possibile per supportare la ripartenza con ogni strumento a disposizione”.

Più informazioni su

Commenti