Spadi: «Il modello di sanità diffusa è ideale per la Maremma»

BAGNO DI GAVORRANO  – “Il modello di sanità diffusa proposto dal candidato presidente del centrosinistra Eugenio Giani è ideale per il territorio della Maremma”.

A dirlo è la candidata Pd per la provincia grossetana al consiglio regionale Donatella Spadi durante l’incontro con la segretaria del Pd della Toscana Simona Bonafè a Bagno di Gavorrano.

“Il vento di destra non deve soffiare in Maremma. La sanità toscana ha dimostrato tutto il suo valore in periodo Covid. Abbiamo montato le tende pretriage quando a Pavia non ce l’avevano – ricorda Spadi –. Io sono l’esempio chiaro di come questo modello toscano, ancora migliorabile, possa funzionare dai grandi ospedali dei capoluoghi fino al più piccolo distretto”.

Spadi poi ha espresso soddisfazione per la visita del ministro della salute Roberto Speranza alla Fondazione Toscana Life Sciences insieme al presidente della Regione Enrico Rossi, “nella nostra regione potrebbe essere trovata la soluzione per questa pandemia”.

Spadi ha ricordato il motivo della sua candidatura con il Pd: “Condivido valori come quelli della giustizia sociale e l’europeismo. Adesso dobbiamo continuare a portare avanti le nostre battaglie contro il razzismo, contro l’omofobia”, aggiunge.

“Mi sento fiera di rappresentare il brand Toscana – conclude –, vorrei che tutta la provincia di Grosseto capisse il valore dell’essere uniti perché abbiamo una ricchezza che dobbiamo esportare nel mondo”.

Commenti