Quantcast

Lega: «Grave che Benini indossi la maglia del Follonica Hockey per fini elettorali. La società prenda le distanze»

FOLLONICA – “Il Follonica Hockey non rappresenta una parte politica, ma tutta la città. Ritengo che sia grave lo spot del candidato sindaco Andrea Benini realizzato in un impianto comunale, con la casacca di una società che prende contributi dal comune e che, simbolicamente, dovrebbe rappresentare tutta la città”.

Così il segretario della Lega di Follonica Roberto Azzi attacca il candidato sindaco del centrosinistra che ha realizzato uno spot all’impianto del Capannino indossando la maglia del Follonica Hockey.

“Il Follonica Hockey – afferma Azzi – è fatta di personaggi in campo e fuori dal campo che hanno segnato la storia sportiva della città e quella di questa disciplina in Italia e nel mondo. Si tratta dell’unica società italiana che ha vinto la Coppa dei Campioni. E’ normale che la sua attuale dirigenza non tenga conto di tutto questo? E’ normale che gestendo un impianto comunale e prendendo contributi dal Comune si schieri apertamente per un candidato? C’è sotto qualcosa che noi non sappiamo? Secondo me qualsiasi risposta si possa dare ai miei quesiti resta la gravità del gesto e la mancanza di rispetto verso quei tifosi e verso quelle persone che danno il proprio contributo ai successo dell’Hockey Follonica e che non si riconoscono nella figura politica di Andrea Benini”.

Azzi chiede alla società di prendere le distanze e di fare chiarezza anche nei ruoli. “Credo che sia opportuno che la società faccia anche chiarezza anche nei ruoli – conclude Azzi – visto che da un lato c’è Massimo Pagnini che si muove da presidente e dall’altro il presidente Simone Pagliuchi che lo è formalmente, ma che nella sostanza non esercita questo ruolo. Perché dobbiamo capire chi si stato ad autorizzare un atto così grave in accoppiata a Benini che, in vista del ballottaggio, si lascia andare ad atteggiamenti che sono politicamente e moralmente inaccettabili”.

Commenti