Benini: «Atto vandalico fascista sul monumento: si infanga la storia dell’Italia repubblicana»

FOLLONICA – “Condanno fermamente l’atto vandalico, di evidente matrice fascista, che ha colpito il monumento ai caduti di Follonica” afferma Andrea Benini, candidato sindaco di Follonica per il centrosinistra.

“Si tratta, come tutte le azioni di questo tipo, di un gesto vergognoso, che va stigmatizzato e di cui, mi auguro, possano essere rintracciati i colpevoli. Colpire il monumento ai caduti significa infangare la storia dell’Italia Repubblicana e, allo stesso tempo, alimentare il clima violento di cui, purtroppo in questi giorni, abbiamo notizia nel nostro paese”.

“E’ un gesto violento contro un bene pubblico che contribuisce ad alimentare quel clima di contrapposizione e odio che si nasconde dietro ad appartenenze ed ideologie e che, proprio due giorni fa, è costata la vita a un giovane a Roma” prosegue Benini.

“La condanna deve arrivare dalle istituzioni, certo, dalle associazione, ma anche dai tutti i cittadini. Dobbiamo fermare subito questa deriva prima che sia troppo tardi e che a farne le spese siano i nostri ragazzi”.

Commenti