Quantcast

Raccolti più di mille libri usati: successo per l’iniziativa dei Genitori Democratici

Più informazioni su

GROSSETO – Si è conclusa con un risultato molto significativo, sia in termini di partecipazione che di testi donati, anche la seconda settimana di attività di raccolta dei libri scolastici usati organizzata dal Coordinamento dei Genitori Democratici. Nei locali di via Ugo Bassi, messi a disposizione dalla “portineria sociale di quartiere”, sono stati infatti raccolti oltre mille volumi per scuole medie inferiori e superiori, consegnati da genitori, studenti e volontari giunti per l’occasione a Grosseto dall’intero territorio provinciale.

Durante le ultime due settimane di agosto l’attività è stata riservata esclusivamente alla raccolta dei libri, in modo da consentire la registrazione e la catalogazione dei testi prima del necessario stoccaggio previsto per la quarantena: «Il buon andamento della raccolta avvenuta nella prima settimana si è confermato anche a fine mese – afferma con soddisfazione Daniela Castiglione, presidente del tavolo di coordinamento provinciale dei genitori che ricoprono l’incarico di presidenti dei consigli di istituto in Maremma – in modo particolare si sono distinte le giornate del giovedì che, complice il mercato del capoluogo, hanno favorito con molta probabilità l’arrivo di cittadini volenterosi anche dal resto del territorio provinciale. Ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione di come questa realtà sia ormai molto apprezzata dalle famiglie maremmane e non solo, vista la fruttuosa collaborazione instaurata con molte associazioni locali».

Una donazione che nel corso degli anni si è affermata grazie all’impegno e alla passione delle ragazze e dei ragazzi che hanno preso a cuore l’iniziativa che, sin dalla prima edizione, ha voluto rappresentare un aiuto concreto per quelle famiglie che devono affrontare spese scolastiche in alcuni casi divenute insostenibili. «Il servizio di raccolta e donazione si è evoluto negli anni nel segno dell’innovazione – spiega inoltre Daniela Castiglione – come dimostra anche l’ulteriore sforzo di adeguamento compiuto quest’anno per il Coronavirus e per la collaborazione con l’organizzazione di volontariato “Working Class Hero” che ha portato in dote la novità del “Lilleri”, offerti gratuitamente ai donatori come segno tangibile della nostra gratitudine. Ci auguriamo possano rappresentare un valido strumento per far ripartire l’economia locale premiando al contempo anche l’associazionismo e lo spirito altruistico del volontariato».

Il consueto appuntamento annuale, divenuto un momento di ritrovo e di aggregazione trans-generazionale, si è dimostrato un’opportunità concreta per i tanti giovani che hanno scelto di impegnarsi rinunciando, spesso, a giornate di mare e di svago, pronti invece ad essere protagonisti in prima persona in un civismo sano e volto a realizzare qualcosa di utile per la collettività. Terminata la fase di raccolta, e conclusi i dieci giorni di quarantena previsti dal protocollo elaborato per il ministero per i beni e le attività culturali e il turismo, studenti e genitori potranno quindi ritirare gratuitamente i libri di testo disponibili; sarà sufficiente inviare tramite posta elettronica l’elenco dei libri necessari ed attendere il relativo appuntamento per la consegna. Come di consueto tutte le informazioni sulle pratiche di adozione potranno essere reperite anche attraverso il sito “www.cgdmaremma.it” e all’indirizzo email “cgdmaremma@gmail.com“.

Più informazioni su

Commenti