Quantcast

Minucci: «Basta parole, è ora di difendere le nostre spiagge dall’erosione costiera»

GROSSETO – “L’economia del nostro territorio provinciale si basa, sia direttamente che indirettamente, principalmente sul turismo. Il bene più prezioso di cui disponiamo sono sicuramente le nostre spiagge, le quali devono essere protette e preservate dall’erosione costiera con interventi programmati e strutturali”.

A scriverlo, in una nota, Luca Minucci, candidato per Fratelli d’Italia al Consiglio regionale della Toscana.

“In questi cinque anni – commenta Minucci -, abbiamo visto poco o nulla in questo senso da parte della Regione, se non dei dispendiosi e poco efficaci ripascimenti, come ad esempio quelli avvenuti a seguito del maltempo nel 2018. Interventi, tra l’altro, che sono stati messi in pratica dalle singole amministrazioni comunali, con tutte le difficoltà che ne conseguono per questi enti, che già gravati da una moltitudine di competenze, si sono dovuti sobbarcare e fronteggiare anche quest’ultimo aspetto”.

“La nostra idea per affrontare seriamente questa problematica – dice il candidato di Fratelli d’Italia – è che la Regione dovrebbe prendersi l’onere e la responsabilità di tutti quei procedimenti che servano per risolvere il problema, e attuarli con un piano serio e concreto di azioni strutturali e mirate, e non attraverso azioni palliative e tampone che finora è avvenuto da parte di chi amministra la Regione Toscana”.

“Gli operatori e i cittadini non possono più basarsi su fantomatiche promesse – conclude Luca Minucci -, ma necessitano di una Regione a loro vicina che ne comprenda le necessità e che alle parole preferisca i fatti”.

Commenti