Spadi apre la campagna elettorale: «Incontrerò tutti, anche chi non la pensa come me»

GROSSETO – Un luogo dove incontrare tutti, «anche e soprattutto chi non la pensa come me». Donatella Spadi ha inaugurato oggi il proprio comitato elettorale a Grosseto. «Anche se la campagna è già partita ho voluto qui oggi i miei compagni di avventura» ha detto indicando il segretario del Pd Giacomo Termine e gli altri candidati Leonardo Marras e Giampaola Pachetti. «Li ho voluti qui perché rappresentiamo un team, una squadra che porta l’acqua allo stesso mulino».

«Ho scelto Grosseto perché sarà più facile ricevere la gente: voglio fare una campagna di ascolto dei cittadini, perché la politica deve riavvicinarsi alle persone, per questo sarò contattabile su Facebook, su web o ma anche telefonicamente (349.8248866)».

Donatella Spadi e candidati

«La mia vita è stata all’insegna del cambiamento, per questo credo che la visione del domani sia fondamentale. Ho deciso di candidarmi nel Pd perché credo che sia portatore di valori fondamentali, come l’europeismo e l’antirazzismo. Da 33 anni sono un medico e vorrei mettere la mia esperienza al servizio di tutti».

Spadi parla del servizio sanitario, che «in Toscana è uno dei migliori d’Italia». Poi parla di viabilità: il corridoio tirrenico, ma anche la banda ultralarga. Tra l’altro con il telelavoro che si è sviluppato negli ultimi mesi «si può riportare i giovani nei piccoli borghi, recuperandoli e rifiutando nuova cementificazione in un’ottica di rigenerazione urbana».

Infine, conclude Spadi, la questione delle donne, per cui «c’è ancora molto da fare, per superare il gap economico e lavorativo».

Commenti