Quantcast

Mundialito 2020, ecco semifinaliste e accoppiate dei tabelloni Pro e Dilettanti

GROSSETO – Definito il quadro delle semifinaliste nel Mundialito 2020 di Grosseto, con i due tabelloni che si apprestano ad entrare nell’infuocato clou. Per il tabellone Pro gli incroci saranno Barbagianni Carrozzeria Tirrena-Bar Emme 29 e Ottica Guerreschi-Fc Bascalia, mentre nel tabellone Dilettanti si sfideranno Pasta Fresca Gori-Cassai Gomme e Grossentus-Vets Futsal.

Nel tabellone Pro, come anticipato, semaforo verde per il Barbagianni Carrozzeria Tirrena di Chigiotti, che si affida al solito Hasnaoui e al rientrante Khribech per piegare 7 a 4 la resistenza dei tenaci All Star, mentre il Bar Emme 29 grazie al solito Liberali, a Ricci e all’esordiente Giagnoni ha la meglio 8 a 5 dell’Atletico Barbiere (Santamaria 3) che, nel turno precedente, aveva eliminato ai rigori la Tpt Pavimenti. Sarà sfida nella sfida tra Hasnaoui e Liberalli nella corsa verso il titolo di capocannoniere. L’altro incrocio è tra l’ottima Ottica Guerreschi, magistralmente guidata in panchina da Gorelli e in campo dalle giocate e dai gol di Andrea Amorfini nel 7 a 3 contro lo Spartak Paganico e il sempre pericoloso Fc Bascalia, vincente 10 a 6 sul Rispe Crew di Vigni: Eftodi, Dumitru e Petcov sono gli artefici del successo.

Nel tabellone Dilettanti, invece, il tris di Sforna spiana la strada alla vittoria 6 a 4 del Pasta Fresca Gori contro i Grifoni di Di Meo, sempre in partita e pericolosi con Pessia e Tonini. Ma l’esperienza nei momenti clou di giocatori del calibro di Soro e Tony Corridori ha fatto la differenza. Il tris di Venturelli è determinante nel 4 a 3 di misura con cui il Cassai Gomme elimina la coriacea Scafarda, mentre la super prestazione di Rodryguez regala al Grossentus di Simone Corridori la final four alla prima partecipazione con l’11 a 7 sui Good Vibes (Riccardo Corridori 3). Sulla strada dei bianconeri, però, c’è ora il Vets Futsal, l’unica compagine a centrare la qualificazione dal dischetto: dopo il 5 a 5 contro la Pizzeria Big Pizza griffato Bassi e Rossi, la maggiore freddezza ai rigori dei gialloneri ha fatto la differenza.

Commenti