Quantcast

Coronavirus, saltano le cene del porcino. Gli organizzatori: «Troppe incomprensioni, fermiamo tutto»

ARCILLE – “L’associazione festeggiamenti Arcille è un insieme di persone orgogliose e volonterose di svolgere gli eventi, fiere di ritrovarsi e lavorare in armonia, vitalizzando il paese di Arcille (Campagnatico); consentendo in serenità di incrementare le attività dei ristoratori e dei produttori locali. Era nostra intenzione di proseguire, almeno con poche cene e con il consenso dell’amministrazione comunale. Si è creato un clima poco sereno, frutto anche di incomprensioni. Noi questo non lo vogliamo. Non vogliamo entrare in guerra con nessuno, non vogliamo litigi, desideriamo svolgere le tradizionali manifestazioni conosciute da migliaia di turisti che visitano la nostra bella maremma. Unanimemente nella riunione con tutti i soci collaboratori abbiamo deciso mercoledì 19 agosto di annullare gli eventi delle quattro cene del porcino”.

A darne notizia la stessa associazione organizzatrice dell’evento, a seguito dell’intervento del sindaco di Campagnatico Luca Grisanti.

“Con dispiacere fermiamo tutto, nonostante le ingenti spese – concludono -; ci scusiamo con i moltissimi che hanno già prenotato (mercoledì oltre 250 persone). Un saluto ai nostri tantissimi ospiti che negli anni hanno apprezzato la nostra cucina maremmana e ballato sotto il cielo stellato della maremma, nella certezza di rivederci presto”.

Commenti