Quantcast

L’opposizione chiede le dimissioni della consigliera, la maggioranza: «Accuse prive di fondamento»

GAVORRANO – “Dall’inizio del mandato amministrativo, per senso di responsabilità istituzionale e di rispetto verso i cittadini gavorranesi, abbiamo deciso di non scendere nella diatriba politica, lasciando ad altri le polemiche inutili”.

A scriverlo, in una nota, Giulio Querci, capogruppo della maggioranza, in risposta al consigliere di minoranza Andrea Maule che ha richiesto le dimissioni della consigliera Serena Rossini.

“Abbiamo preferito far parlare le azioni concrete con le quali stiamo governando il nostro territorio – prosegue -, riportando Gavorrano al centro delle discussioni istituzionali della nostra provincia.

Alle opposizioni abbiamo cercato di rispondere solo nel merito delle questioni per le quali i gavorranesi ci hanno dato fiducia, votando il nostro programma ed i candidati che lo sostenevano.

L’attacco di Maule verso la consigliera Rossini non può però passare sotto silenzio. È inaccettabile che il capogruppo della destra gavorranese colpisca la persona e la sua integrità morale senza alcun motivo reale. Cercando di causare un danno d’immagine che potrebbe ripercuotersi non tanto a livello politico, ma quanto nell’ambito lavorativo della consigliera Rossini. Tutto ciò con il bieco scopo di gettare in pasto all’opinione pubblica accuse prive di fondamento, per fidelizzare un manipolo di suoi sostenitori speculando politicamente sulla vita altrui.

Dagli atti presenti negli uffici comunali si evince che tutto è stato fatto nel massimo rispetto delle regole, e se Maule ha difficoltà nell’accertarlo, saremo lieti di aiutarlo nella comprensione di tali atti.

La consigliera Rossini vive del lavoro derivante dalla sua attività e non certo grazie ai 17 euro lordi che percepisce per ogni presenza in consiglio comunale.

In un momento in cui a livello nazionale dalle destre viene decantata vicinanza alle “partite iva” e vengono richieste al governo azioni ancor più concrete per tutelare chi fa impresa, risulta sbalorditivo l’attacco di Maule a chi si propone di investire soldi propri creando posti di lavoro e dando un valore aggiunto alla frazione in cui vive.

Maule farebbe bene ad interessarsi dei problemi reali e non a montare polemiche inverosimili rispettando il voto, anche quello dei ravigiani, che ha relegato la sua compagine all’opposizione per l’ennesima volta.

A Serena, che in questi due anni di mandato ha dimostrato di saper lavorare al meglio per rappresentare la comunità gavorranese ed in particolare le istanze dei ravigiani che le hanno dato fiducia, va tutta la mia vicinanza e quella del gruppo Gavorrano Progressista”.

 

Commenti