Coronavirus, rientro dai paesi extra-Schengen: ecco cosa fare

Più informazioni su

GAVORRANO – Dopo la guarigione della famiglia bengalese in questi giorni, la situazione Covid nel comune mineraria sembra sotto controllo, ma l’amministrazione cerca di mantenere l’attenzione al massimo.

Come comunica il sindaco Andrea Biondi, attualmente sono due le persone, madre e figlio, che si trovano in quarantena domiciliare preventiva, dopo essere stati a contatto con un caso positivo. Per loro il primo tampone ha dato esito negativo e in queste ore è atteso il risultato del secondo.

Quello che, però, più preoccupa l’amministrazione comunale è il rientro incontrollato dall’estero e la mancata comunicazione alle autorità. Il Comune di Gavorrano informa quindi, che in base alle disposizioni di legge, per tutti i cittadini che rientrano in Italia, dopo aver soggiornato in uno Stato esterno all’area Schengen, è obbligatorio rispettare i 14 giorni di quarantena e darne comunicazione sul sito della Regione Toscana, l’Azienda Sanitaria e al Comune.

Il monitoraggio degli ingessi dai paesi extra-Schengen risulta comunque piuttosto complicato e per questo motivo, attraverso la Polizia Municipale sono state programmate delle indagini specifiche e mirate per verificare l’applicazione della quarantena.

«Chiediamo la collaborazione – dice il primo cittadino – di coloro che rientrano dagli Stati fuori Schengen e anche l’eventuale supporto dei cittadini del Comune di Gavorrano per le necessarie segnalazioni. Al momento si sono verificati alcuni rientri nel nostro Comune di cittadini provenienti da aree fuori Schengen, i quali stanno effettuando responsabilmente la quarantena prevista di 14 giorni, cittadini che dimostrano senso civico e attenzione nei confronti della propria comunità».

Il sindaco ricorda anche le modalità di comunicare il rientro all’amministrazione comunale all’indirizzo mail sindaco@comune.gavorrano.gr.it, segnalando nome, cognome, indirizzo di residenza o domicilio e numero di telefono.

Per informazioni o segnalazioni è inoltre possibile contattare il seguente numero tramite messaggio WhatsApp: 320-4281486.

Più informazioni su

Commenti