La minoranza scrive al prefetto: «Il sindaco non risponde alle nostre interrogazioni da mesi»

MAGLIANO IN TOSCANA – “Ci scusiamo per il disturbo, ma siamo costretti nuovamente a chiedere un suo autorevole intervento, con la speranza che il sindaco del Comune di Magliano in Toscana Diego Cinelli inizi ad osservare il regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale, anche quando, questo, riguarda le prerogative dei consiglieri d’opposizione”.

A scriverlo, in una nota inviata al prefetto di Grosseto Fabio Marsilio, Giancarlo Tei in nome del gruppo consiliare di minoranza Uniti.

“Abbiamo presentato numerose interrogazioni e mozioni – prosegue il capogruppo -, alcune da mesi, senza ricevere nessuna risposta, e questo non è avvenuto solo durante il periodo particolare dovuto al Covid-19, ma si è sempre verificato fin dalla composizione del Consiglio comunale alle elezioni del 10 giugno 2018 (il regolamento assegna al sindaco 30 giorni di tempo dalla ricezione dell’interrogazione).

Come opposizione – concludono da Uniti – abbiamo solo questo strumento per esercitare il ruolo d’indirizzo e controllo così come stabilito dalla legge e di solito, le nostre istanze sono frutto di segnalazioni e sollecitazioni ricevute dai cittadini che meritano attenzione da parte del sindaco”.

 

 

Commenti