Comuni ciclabili: la Bandiera gialla premia Follonica, Scarlino e Massa

GAVORRANO – Su Follonica, Scarlino e Massa Marittima sventola la bandiera gialla, simbolo dei comuni ciclabili. L’ambito riconoscimento della ciclabilità italiana è stato consegnato questa mattina ai tre comuni delle Colline Metallifere che avevano aderito all’edizione 2020 della challenge Fiab, Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta.

Mentre Follonica e Scarlino, come lo scorso anno, si riconfermano comuni ciclabili, Massa Marittima è la “new entry” del progetto ComuniCiclabili Fiab.

La cerimonia con la consegna degli attestati e delle bandiere agli amministratori dei tre comuni, si è svolta questa mattina a Gavorrano alla sede del Parco Nazionale delle Colline Metallifere. Presenti, oltre alla presidente del Parco Lidia Bai; la direttrice Alessandra Casini; il coordinatore Fiab per la Toscana, Angelo Fedi; il vice commissario prefettizio di Follonica Francesco Piano; il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini e il vicesindaco di Scarlino Luciano Giulianelli. Ospite della giornata il sindaco di Gavorrano, Andrea Biondi.

«Questo risultato non è un caso – commenta Angelo Fedi, coordinatore Fiab Toscana e presidente di Fiab Grosseto Ciclabile –. Nel 2017 Follonica è stato il primo ComuneCiclabile toscano e, proprio con il Parco abbiamo collaborato alla stesura della scheda azione 71 del nuovo piano quinquennale di azione Cets 2019 – 2023, che vede come obiettivo strategico l’individuazione delle caratteristiche che deve avere un territorio per essere appetibile al cicloturista, ed in seguito adeguare l’offerta di servizi per il ciclo turismo, sia pubblici che privati. La valutazione e l’acquisizione dell’attestato di Comune Ciclabile, se da un lato evidenzia l’impegno per lo sviluppo della mobilità sostenibile espresso dalle singole amministrazioni, nello stesso tempo accredita l’intero territorio del Parco promuovendolo quale “territorio bike friendly”. In un momento difficile come quello attuale, la certificazione di Comune Ciclabile aggiunge valore, subito disponibile, all’offerta turistica di tutto il comprensorio. Valore che aumenta allargando la visuale al territorio della costa maremmana, con i Comuni di Castiglione della Pescaia e Grosseto che fanno anch’essi parte della rete ComuniCiclabili».

Giunto quest’anno alla terza edizione, il progetto ideato nel 2017 da Fiab per verificare e valutare il grado di ciclabilità dei territori, chiude con ben 136 città italiane su cui sventola la bandiera gialla di ComuneCiclabile: una realtà che, nell’insieme, rappresenta 9,3 milioni di persone, ovvero più del 15 per cento della popolazione italiana. Nove sono in totale i comuni toscani oggi aderenti e tra questi, spicca la presenza di Follonica, Massa Marittima e Scarlino, i tre comuni ricadenti nell’area del Parco Nazionale delle Colline Metallifere.

«Siamo molto soddisfatti di ospitare questa premiazione – commenta anche Lidia Bai, presidente del Parco Nazionale delle Colline Metallifere – e mi congratulo con i tre sindaci per questo loro ottimo risultato. Con la Fiab abbiamo un rapporto consolidato di collaborazione all’interno della Carta Europea del turismo sostenibile e questa iniziativa rientra a pieno titolo nella nostra vocazione di sostenere e promuovere il turismo lento e tutti i valori che comporta e che sono dentro la Carta».

Obiettivo principale dell’iniziativa ComuniCiclabili è quello di sostenere e accompagnare le amministrazioni locali nelle loro politiche di promozione all’uso della bicicletta e nell’impegno per lo sviluppo di una mobilità sostenibile. La valutazione del grado ciclabilità della città e del suo territorio avviene attraverso criteri oggettivi e misurabili sulla base di specifici parametri in 4 aree: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione & promozione. L’attestazione di ComuneCiclabile rilasciata da Fiab è affiancata da un punteggio, da 1 a 5, espresso in bike-smile sulla bandiera gialla che è il simbolo di ComuniCiclabili.

Sul sito www.comuniciclabili.it è possibile consultare le pagelle relative alle valutazioni di tutti i 136 comuni presenti oggi in rete con i punteggi ricevuti nei diversi ambiti di valutazione previsti dal progetto.

Inoltre, tra qualche settimana saranno aperte le candidature da parte dei comuni italiani alla edizione 2021 di Fiab-ComuniCiclabili che, a ulteriore conferma dell’autorevolezza del progetto, ha già ricevuto per la nuova edizione il patrocino del Mit – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Commenti