Un tavolo tecnico per la caserma dei Vigili del fuoco al Giglio: i sindacati scrivono al prefetto

ISOLA DEL GIGLIO – Aprire un tavolo tecnico, con la Provincia di Grosseto e il Comune di Isola del Giglio, per arrivare a un accordo e dotare finalmente i Vigili del fuoco di una struttura sull’isola dell’arcipelago toscano.

È questa la richiesta che Salvatore Gallotta (Cgil), Francesco Barzagli (Cisl), Sergio Rubegni (Uil), Aldo Mazzi (Usb), Alberto Franzi (Conapo) hanno presentato oggi con una lettera indirizzata al prefetto, Fabio Marsilio, e inviata per conoscenza al presidente della Provincia, al sindaco di Isola del Giglio e al comandante dei Vigili del Fuoco.

Le organizzazioni sindacali tornano a chiedere a gran voce una sede all’Isola del Giglio, dopo l’incidente che nel fine settimana ha coinvolto un vigile in servizio, che ha riacceso i riflettori sulla necessità di destinare un immobile per realizzare la sede del corpo che, durante l’estate, presta servizio fisso sull’isola.

“Fino a dieci anni fa, i vigili del fuoco prestavano servizio in una sede in località Monticello. Una struttura inadeguata e dichiarata da tempo inagibile tanto che, negli ultimi anni, il servizio è stato garantito provvedendo ad alloggiare i vigili in un residence privato, attraverso una convenzione con il Comune, che si fa carico anche dei costi”.

Una sistemazione, come si sottolinea nella lettera, che non è adeguata alle necessità dei vigili del fuoco, perché, ad esempio “… non è possibile procedere alla corretta prova e verifica delle attrezzatura in dotazione e dove anche i mezzi di soccorso sono parcheggiate in modo poco agevole e che disturba anche i turisti per la necessità di ascoltare costantemente la radio di servizio o di spostarsi per prestare soccorso a qualsiasi orario”.

Il servizio di soccorso, quindi, garantito anche se in condizioni difficili è ora messo in discussione per quanto accaduto al vigile, che è stato morso, durante la notte, da un ratto.

“Stiamo lavorano – aggiungono le organizzazioni sindacali – in condizioni che avrebbero dovuto essere temporanee, tanto è vero che il Comando nazionale dei vigili del fuoco si è reso disponibile ad acquistare la struttura in località Monticello per poter provvedere ai lavori di ristrutturazione e dotare quindi il corpo di una sede adeguata”.

Adesso le organizzazioni sindacali chiedono l’apertura di un tavolo tecnico, con Provincia di Grosseto e Comune di Isola del Giglio, che sono i due soggetti proprietari della struttura, per definire al più presto il passaggio di proprietà e permettere di avviare i lavori di ristrutturazione in modo che per la prossima stagione estiva i vigili del fuoco possano avere a disposizione una loro caserma, adeguata e funzionale alle esigenze di chi, ogni giorno, lavora per i cittadini.

Commenti