Travison candidata alle regionali, Pd: «Preoccupati per Scarlino»

Più informazioni su

SCARLINO – “Dopo diverse settimane di indiscrezioni, è stata ufficializzata la lista dei candidati consiglieri regionali della Lega. La candidatura del nostro sindaco Francesca Travison non ci stupisce, visto che solo dopo pochi mesi dalla sua elezione ha abbandonato la sua presunta civicità per approdare nella Lega, deridendo e ingannando tutti coloro che l’avevano votata per il suo essere lontana dai partiti. La sua candidatura non ci stupisce perché sin dalla sua iscrizione alla Lega abbiamo notato come sia fedele agli ordini di partito, e questa candidatura di servizio ne è l’ennesima prova”.

A scriverlo, in una nota, il segretario del Pd di Scarlino Luca Niccolini.

“Adesso – continua – ci preoccupa molto il buon andamento della gestione del Comune di Scarlino.

Il nostro Comune, se pur piccolo di dimensioni, è complesso nella sua molteplicità di settori che lo compongono (industria, turismo, agricoltura, porto) e serve una presenza fissa e attenta per evitare errori; il nostro timore è che la campagna elettorale e le direttive di partito distoglieranno troppe energie che invece andrebbero dedicate alla cura dei nostri concittadini.

Una candidatura azzardata a nostro avviso perché andrà a indebolire ancora di più la già fragile tenuta del centrodestra scarlinese, come abbiamo potuto constatare nei giorni scorsi nel dibattito pubblico, assistendo ad un indecoroso “lavaggio di panni sporchi” fuori casa che ha messo in luce un retroscena che non fa onore alla destra locale, denotando una politica fatta di interessi ed ambizioni personali nonché rancori che potrebbero avere serie ripercussioni sulla macchina amministrativa.

A distanza di circa un anno dalle elezioni amministrative, dunque, l’immagine che viene percepita è quella di una coalizione politica di centrodestra con malumori diffusi e diverse fratture, alcune anche importati e questa candidatura, se pur di servizio, non ci convince.

Per questo invitiamo tutte le forze di opposizione che attualmente siedono in consiglio comunale a continuare a tenere gli occhi aperti ed ascoltare ancora di più le esigenze dei cittadini in questa delicata situazione dove avremo un Sindaco a mezzo servizio perché occupato nella sua campagna elettorale, oltreché impegnato a rintuzzare gli attacchi che gli perverranno dalle componenti della sua colazione deluse e scontente per le motivazioni prima illustrate.

L’invito che rivolgiamo ai gruppi consiliari – conclude il segretario dem – è anche quello di impegnarsi in questa campagna elettorale con prese di posizione ed impegni da far assumere ai candidati, come quello della lotta all’inceneritore e le bonifiche ambientali, la salvaguardia dell’arenile scarlinese, la gestione delle concessioni di Pian d’Alma, ancor più in generale quella delle Bandite di Scarlino, oltre alle problematiche che stanno attanagliando le attività produttive del nostro territorio”.

Più informazioni su

Commenti