Coronavirus, annullata la fiera del 16 agosto. Il sindaco: «Quella del 2021 sarà più bella e più grande»

SANTA FIORA – La Fiera del 16 di agosto non si farà. L’aggravarsi della situazione generale relativa alla diffusione del Coronavirus impone un sacrificio, una rinuncia dolorosa per la comunità, un atto di responsabilità collettiva.

“Oggi tanti Comuni sono costretti a revocare manifestazioni importanti – commenta Federico Balocchi, sindaco di Santa Fiora – legate alle tradizioni pluriennali dei nostri paesi e anche Santa Fiora ha deciso di fare i conti con la situazione sanitaria generale, lo facciamo con serenità sicuri che anche questo atto sarà un passo verso un futuro migliore.

Il nostro paese in questi giorni ospita tantissima gente, il nostro nome è conosciuto e apprezzato, la capacità attrattiva di Santa Fiora è cresciuta.

Questo successo non può e non deve farci perdere di vista i rischi di contagio. Abbiamo studiato soluzioni che ci consentissero di tenere la fiera di San Rocco in sicurezza, ma abbiamo dovuto prendere atto che purtroppo non è possibile. La nostra Fiera è per caratteristica difficile da controllare, per la tanta gente che accoglie e per l’infinità di varchi disseminati lungo il percorso, che occupa gran parte del paese. Non possiamo rischiare perché vogliamo bene ai nostri cittadini, ai turisti ed ai tanti “ospiti per un giorno” che la fiera avrebbe attratto.

La rinuncia è certamente dolorosa anche per gli operatori economici e commerciali, sia quelli di Santa Fiora che gli ambulanti. Siamo sicuri che comprenderanno la nostra scelta. Il Comune, se di interesse degli ambulanti, si impegna a offrire loro spazi scaglionati in altri giorni, d’intesa con le associazioni di categoria.

La nostra estate proseguirà – conclude il primo cittadino -, dunque, con tutte le iniziative già programmate e le esperienze organizzate nei nostri luoghi bellissimi. Appuntamento con la Fiera 2021. Sarà più bella e più grande”.

Commenti