Ufficio postale chiuso, Di Giacinto: «Quanto ancora devono aspettare i cittadini?»

FOLLONICA – “L’Ufficio postale in Zona Nuova è ancora chiuso e non sappiamo quando riaprirà”.

A parlare Lega, Lista Civica Massimo Di Giacinto sindaco, Fratelli d’Italia, Forza Italia, In Movimento per Follonica, Follonica nel Cuore che sostengono il candidato sindaco Massimo Di Giacinto.

“Ne avevamo denunciato la lunga chiusura qualche settimana addietro – prosegue il centrodestra – e abbiamo apprezzato l’immediato interessamento del commissario prefettizio sulla vicenda che è intervenuto, per avere notizie, presso la Direzione provinciale di Poste Italiane. Sembra sia scongiurato il rischio della chiusura definitiva ma il cartello, affisso all’ingresso dei locali dell’ufficio postale di via Cimarosa, è sempre lo stesso dal 12 marzo e parla di una chiusura temporanea dovuta al coronavirus.

A Follonica sono attualmente operativi due uffici postali su tre e, per i cittadini di Zona Nuova e non solo, i disagi non sono pochi.

A molti giorni dalla nostra segnalazione, e addirittura mesi dalla fase acuta dell’emergenza sanitaria, le poste di via Cimarosa continuano a restare chiuse e siccome nulla è dato sapere sulla riapertura, facciamo di nuovo appello al commissario prefettizio perché eserciti tutta la sua autorevolezza sollecitando Poste Italiane a riaprire l’ufficio di via Cimarosa al più presto.

Zona Nuova soffre da tempo per la chiusura di molte attività di servizio: nei pressi dell’ufficio postale uno sportello bancario ha lasciato il posto ad un bancomat del tutto insufficiente per il quartiere, specie nel periodo estivo.

Anche l’edicola in via Litoranea ha, da tempo, chiuso i battenti. Poste, Banca e edicola sono importantissimi per la vitalità del quartiere e per le esigenze dei cittadini, soprattutto quelli anziani, che hanno difficoltà per gli spostamenti.

Una riduzione di servizi preoccupante – concludono dal centrodestra – che merita un’attenta riflessione sulle decisioni da prendere in futuro”.

Commenti