Lavori sulla scogliera del porticciolo: «Opera a difesa di una delle nostre perle più storiche»

Più informazioni su

PIOMBINO – “Un’opera importante, attesa da molto tempo, che difenderà una delle perle più storiche che abbiamo”.

Con queste parole Francesco Ferrari, sindaco di Piombino, annuncia i lavori per la rifioritura della scogliera a protezione dell’ingresso del porticciolo di Marina Vecchia: l’importo complessivo dell’opera, che ha ottenuto l’autorizzazione del Genio civile, ammonta a 210mila euro.

“Il progetto si inquadra come un ripristino di un manufatto esistente realizzato negli anni Settanta – spiega Riccardo Gelichi, assessore ai Lavori pubblici -. La vecchia scogliera era sostanzialmente una rinfusa di massi di varia pezzatura che nel corso degli anni è crollata abbassando notevolmente la quota emersa. Dovendo ripristinare il manufatto si è deciso di inglobare il vecchio nella nuova struttura, previo riposizionamento di un numero significati di vecchi massi, che è sostanzialmente una mantellata costituita da massi di cava, lavati, di opportuna pezzatura.”

Sulla nuova struttura troverà posto, opportunamente fondata, la boa di segnalazione; cosa questa dovuta per la sicurezza della navigazione e fortemente raccomandata dalla locale Capitaneria di Porto. La scogliera emergerà, come peraltro la vecchia, di circa un metro dal livello del mare.

I lavori partiranno in autunno.

Più informazioni su

Commenti