L’almanacco del Giunco: il 7 agosto inizia la costruzione della cupola del Brunelleschi a Firenze

Più informazioni su

GROSSETO – Venerdì 7 agosto, san Donato vescovo, il sole sorge alle 6.12 e tramonta alle 20.28. Accadeva oggi:

1420 – Inizia la costruzione della cupola del Brunelleschi a Firenze.

1427 – La flotta viscontea è distrutta dai veneziani sul Po.

1566 – Svizzera: Fenomeno celeste di Basilea.

1679 – Il brigantino Le Griffon, che venne commissionato da René Robert Cavelier, Signore di La Salle, viene trainato alla foce del fiume Niagara, per diventare la prima nave a veleggiare nella parte settentrionale dei Grandi Laghi.

1782 – George Washington ordina la creazione del Distintivo al merito militare per onorare i soldati feriti in battaglia. Verrà in seguito rinominato nel più poetico Purple Heart.

1789 – Viene fondato il Dipartimento di guerra degli Stati Uniti d’America.

1794 – Inizia la ribellione del Whiskey: gli allevatori della Monongahela Valley in Pennsylvania si ribellano contro la tassa federale sui liquori e i distillati.

1814 – Con la bolla “Sollicitudo omnium ecclesiarum”, papa Pio VII ricostituisce la Compagnia di Gesù.

1819 – Simón Bolívar trionfa contro gli spagnoli nella battaglia di Boyacá.

1927 – Inaugurazione del Peace Bridge, tra Fort Erie (Ontario) e Buffalo (New York).

1931 – Ad Arezzo si disputa la prima edizione della Giostra del Saracino dell’era moderna.

1942 – Seconda guerra mondiale: inizia la battaglia di Guadalcanal – I Marines iniziano la prima offensiva americana della guerra con uno sbarco a Guadalcanal nelle Isole Salomone.

1944 – L’Ibm inaugura il primo calcolatore controllato da un programma, l’Automatic Sequence Controlled Calculator (meglio noto come Harvard Mark I).

1947 – La zattera in legno di balsa Kon-Tiki di Thor Heyerdahl si schianta contro la barriera corallina a Raroia, nelle Isole Tuamotu, dopo un viaggio di 7mila km durato 101 giorni, attraverso l’Oceano Pacifico, provando che le genti preistoriche potevano aver viaggiato dal Sud America.

1953 – L’Ohio viene ammesso negli Stati Uniti d’America con un provvedimento retroattivo a partire dal 1803.

1959 – Programma Explorer: Gli Stati Uniti d’America lanciano la sonda Explorer 6 dalla base missilistica di Cape Canaveral, in Florida.

1960 – La Costa d’avorio ottiene l’indipendenza dalla Francia.

1964 – Guerra del Vietnam: Il Congresso degli Stati Uniti d’America passa la Risoluzione del Golfo del Tonchino, dando al presidente statunitense Lyndon B. Johnson ampi poteri di guerra per rispondere agli attacchi nordvietnamiti alle forze americane.

1967 – Guerra del Vietnam: La Repubblica popolare cinese concorda nel concedere al Vietnam del Nord un’imprecisata quantità di aiuti in forma di sussidi.

1974 – Philippe Petit cammina su un cavo d’acciaio teso tra le cime delle Twin Towers di New York.

1976 – Programma Viking: la Viking 2 entra in orbita attorno a Marte.

1978 – Il presidente statunitense Jimmy Carter dichiara l’emergenza federale a Love Canal.

1981 – Il The Washington Star cessa l’attività dopo 128 anni di pubblicazione.

1998 – Attentati alle ambasciate statunitensi del 1998: Gli attentati alle ambasciate statunitensi di Dar es Salaam (Tanzania), e Nairobi (Kenya), uccidono 224 persone e ne feriscono oltre 4.500.

2005 – Israele: il ministro delle Finanze israeliano, Benjamin Netanyahu, rassegna le dimissioni: gli succede il vice premier Ehud Olmert. L’atto è una protesta contro il piano di sgombero delle colonie dalla Striscia di Gaza proposto da Ariel Sharon e approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri israeliano.

Fonte: il.wikipwdia.org

Più informazioni su

Commenti