Gattina picchiata a sangue, l’Enpa: «Chi sa qualcosa si faccia avanti»

BIVIO DI RAVI – L’ hanno trovata sanguinante e con diverse fratture spinali. Mea, una gattina dal pelo rosso e bianco che vive a Bivio di Ravi (Gavorrano), è stata probabilmente aggredita da qualcuno che, come descritto nel referto veterinario, l’ha colpita dall’alto.

Ancora una violenza impunita e ingiustificata nei confronti di un animale, forse colpevole di essersi trovato nel posto sbagliato, in presenza di persone crudeli e senza scrupoli.

L’Ente nazionale protezione animali ha raccolto la segnalazione di questa ennesima violenza e invita tutti i cittadini che vivono nel gavorranese a farsi avanti se hanno visto qualcosa.

Il veterinario di Follonica che l’ha visitata e curata ha scritto chiaramente che “sul pelo non si evidenziano tracce di pneumatici e sono assenti le abrasioni presenti in corso di traumi automobilistici”. Nessun incidente dunque, come forse qualcuno sperava che si pensasse: “le lesioni- scrive ancora il veterinario nel referto – sono state provocate presumibilmente da trauma dall’alto”.

“Mea, ora sta meglio – spiegano dall’Enpa -. E’ ricoverata in una clinica per animali a Follonica e presto potrà tornare dalla sua amata umana. Resta però la paura che qualcuno, purtroppo ancora non identificato, possa fare del male di nuovo a lei o ad altri animali della zona. Per questo è quanto mai importante che se qualcuno sa qualcosa si faccia avanti. Non possiamo stare con le mani in mano in attesa del prossimo attacco ad un essere innocente ed indifeso”.

Commenti