Torna il progetto “Carta del pane” per le famiglie in difficoltà. E diventa più inclusivo

Più informazioni su

GROSSETO – La “Carta del pane” diventa ancora più inclusiva: con una delibera di giunta, l’Amministrazione comunale ha rinnovato il progetto promosso dalla cittadina Serena Mauri e curato dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune fino al 30 giugno dell’anno prossimo. L’iniziativa prevede che a fine giornata i negozi aderenti mettano a disposizione dei nuclei familiari con problemi economici alimenti freschi rimasti invenduti.

Quest’anno il servizio vede un ulteriore ampliamento per offrire sostegno alimentare a tutti quei soggetti che, per la prima volta, si sono trovati in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria.

A sostegno dell’iniziativa ci sarà l’associazione “Le querce di Mamre” che si occuperà di ritirare, attraverso i propri volontari, gli alimenti donati dagli esercizi commerciali aderenti, consegnandoli ai cittadini che non sono in grado di recarsi personalmente in negozio.

I nuclei familiari destinatari dell’iniziativa verranno individuati dal Servizio sociale professionale del Coeso – SdS di Grosseto. Alle famiglie verrà consegnata una scheda personale mensile che permetterà loro di rivolgersi, una volta al giorno, agli esercenti che hanno aderito all’iniziativa.

Più informazioni su

Commenti