Colpo al bancomat, il sindaco: «Ho sentito l’esplosione. Avanti con il progetto telecamere»

Più informazioni su

BAGNO DI GAVORRANO – Anche il sindaco di Gavorrano, Andrea Biondi, ha sentito stanotte la forte esplosione legata al colpo del bancomat nella via principale di Bagno.

«Questa notte – dice Biondi – alcuni cittadini, fra i quali il sottoscritto, sono stati svegliati da una forte esplosione. Dopo una frazione di secondo in cui pensavo di aver sognato, immaginando ad una bombola di gas, mi sono recato in loco trovando uno scenario impressionante».

«Non sorprende il tentativo di furto al bancomat, è già successo, e succederà ancora, ma le modalità, soprattutto l’uso di esplosivo, che poteva avere conseguenze nefaste su cose e persone in loco».

«Una modalità chiaramente riconducibile alla criminalità organizzata, e per questo ancor più ferisce la nostra comunità che deve essere tutelata dagli organi preposti al controllo del territorio, e per questo chiederò un incontro al Prefetto di Grosseto».

«L’amministrazione Comunale di Gavorrano sta portando avanti l’iter per la realizzazione del progetto di videosorveglianza del territorio che costerà alla comunità un totale di 100.000 euro con il contributo della Regione Toscana per 20.000€, un progetto che vedrà l’installazione di 16 telecamere nei punti viari del nostro ampio territorio, ma non illudiamoci che questa modalità sia la panacea di tutti i mali, abbiamo bisogno di maggiore presenza sul territorio delle forze dell’ordine».

Più informazioni su

Commenti