Ceccardi: «La Maremma deve essere ascoltata. In dieci anni nessuna infrastruttura»

GROSSETO -“Questo è un territorio che ha bisogno di ascolto, un territorio per anni abbandonato dalla Regione” afferma la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana Susanna Ceccardi, in occasione di alcuni incontri tenuti con associazioni di volontariato e simpatizzanti a Grosseto e in provincia.

“Negli ultimi 10 anni di giunta Rossi non è stata portata a termine un’opera infrastrutturale strategica in grado di migliorare la vita dei cittadini, attrarre investimenti, rilanciare l’economia. Oggi, con le conseguenze economiche della pandemia, la sfida è ancora più difficile, soprattutto dal punto di vista dell’occupazione. Un lavoratore su 10 potrebbe perdere il posto”.

“Non servono promesse, quelle che il centrosinistra ha fatto per decenni: servono investimenti sul territorio, sulle infrastrutture, sui servizi socio-sanitari, rendendoli sempre più vicini ai cittadini. Serve ripartire dai territori e dalle diverse esigenze, dalla valorizzazione delle eccellenze locali, dalle splendide realtà che su tutto il territorio, penso ad esempio alle associazioni di volontariato che ho avuto il piacere di incontrare e che tanto hanno fatto in questi difficili mesi. Serve mettere in condizione tutte le energie di liberarsi a pieno: in questo decennio l’amministrazione regionale ha tarpato le ali alla Maremma e alla Toscana, ora c’è l’opportunità di spiccare il volo”.

Commenti