Cisl soddisfatta per accordo sul Cup: «Diritti mantenuti grazie a contrattazione»

GROSSETO – Siglato l’accordo con il nuovo soggetto gestore dei servizi Cup per l’azienda Usl Toscana sud est e le organizzazioni sindacali.

“Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – commenta Simone Gobbi della Fisascat Cisl –. Alle lavoratrici e ai lavoratori del settore, infatti, saranno riconosciuti una serie di diritti garantiti dal contratto in essere con l’attuale gestore”.

Gli aspetti su cui le organizzazioni, anche nella contrattazione locale, in aggiunta a quella regionale, si sono concentrati hanno riguardato soprattutto il riconoscimento del lavoro fatto in straordinario, quello degli scatti di anzianità, oltre al mantenimento dell’orario e del luogo di lavoro.

“In particolare, gli straordinari saranno riconosciuti in busta paga – spiega Gobbi – e non inserite in banca ora, come invece di solito accade con i contratti delle cooperative sociali. Inoltre i contratti a tempo indeterminato saranno mantenuti tali così come la retribuzione”.

“È  stata – conclude Gobbi – una trattativa complessa, che ha permesso però di mantenere le condizioni lavorative anche delle operatrici del call center di Arcidosso, da tempo preoccupate per il loro futuro”.

Commenti