Amati contro il sindaco: «Spariti secchioni, e gli attraversamenti pedonali luminosi promessi dove sono?»

Più informazioni su

ARCIDOSSO – “Ho depositato proprio in questi giorni – dice Guendalina Amati, capogruppo minoranza Rinasci Arcidosso – una formale richiesta al sindaco Jacopo Marini, affinché vengano ripristinati i cassonetti dei rifiuti in via Pietro Pifferi, all’altezza ex caserma polizia stradale, in quanto è circa 10 giorni che di fatto sono spariti”.

“In questi giorni – prosegue la consigliera comunale – ho ricevuto molte lamentele e richieste da parte di cittadini, in special modo anziani che abitano nella zona, i quali sono preoccupati e non sanno dove conferire i rifiuti”.

“Persone, tra l’altro – spiega Amati -, spesso sprovvisti di mezzi di locomozione e con evidenti problemi di deambulazione, che essendo privati dei cassonetti dell’immondizia, si vedono adesso costretti a dover percorrere una distanza, le zone più vicine si trovano all’altezza della circonvallazione del Tiro a Segno (vicino all’ex Zi’Emilio), di fronte all’Officina Feri in direzione del Santuario della Madonna Incoronata, ed ultima in via Roma 52, che per la loro situazione di anziani e spesso disabili, risulta notevole e difficoltosa da raggiungere”

“Via Pifferi e via Roma – prosegue la consigliera di Rinasci Arcidosso – sono tra l’altro anche due strade provinciali molto trafficate, in cui spesso i veicoli transitano a elevata velocità, strade in cui l’attraversamento pedonale è reso molto pericoloso. Quindi, costringere delle persone anziane a percorrere ed attraversare queste vie di comunicazione per andare a gettare i rifiuti lontano da casa, mi sembra alquanto discutibile”.

“Vorrei ricordare – precisa Amati – che già dalla passata legislatura il Comune aveva dichiarato più volte che avrebbe effettuato dei lavori per rendere queste due vie più sicure”.

“Anche all’inizio di questa legislatura – conclude Guendalina Amati – ho presentato una mozione, che poi è stata approvata in consiglio comunale, con la quale impegnavo il sindaco ed il Consiglio comunale nell’apposizione di attraversamenti pedonali luminosi, rallentatori di velocità e di tutti quei mezzi atti ad incrementare la sicurezza dei cittadini che si trovano ad utilizzare via Roma e via Pietro Pifferi, ma ad oggi tutto ancora tace”.

Più informazioni su

Commenti