Quantcast

#Toscana2020, ecco “Sinistra Civica Ecologista”: appoggerà Giani

GROSSETO – Prima assemblea maremmana per i promotori della lista “Sinistra Civica Ecologista” che alle prossime regionali del 20 e 21 settembre sosterrà la candidatura a presidente della Toscana di Eugenio Giani. Un primo incontro, ospitato nei locali di Sapio 72, per parlare dell’appuntamento elettorale e iniziare a ragionare sui candidati da presentare in lista.

Ad oggi il centrosinistra che appoggerà il presidente uscente del consiglio regionale è formato da quatto realtà: Pd, Italia Viva, Orgoglio Toscano e appunto Sinistra Civica Ecologista.

Simone Bartoli.

«L’idea della lista – spiega Simone Siliani, portavoce regionale della lista – nasce quasi un anno fa sulla spinta di gruppi e associazioni della sinistra che fecero un appello per sostenere una coalizione di centrosinistra e per arginare l’avanzata della destra in Toscana».

«Noi – aggiunge – ci facemmo carico di coinvolgere soprattutto tutte le forze della sinistra ecologista e di quella civica tanto che ad oggi hanno aderito al progetto tante realtà civiche presenti nei Comuni della Regione».

Insieme alle associazioni e ai gruppi autonomi a sposare il progetto di una lista che sta con il centro, ma che ha le sue radici a Sinistra, anche “Articolo Uno Mdp”. L’adesione di Mdp con il suo consigliere regionale uscente Serena Spinelli permetterà infatti alla lista di presentarsi alle elezioni senza raccogliere le firme.

«Il messaggio di fondo della lista – dice Simone Bartoli promotore della lista – è che noi non ci rassegniamo a una sinistra che non partecipa al governo della Regione e che non incide sulle scelte vere, che riguardano i cittadini. Votare al di fuori del centrosinistra mette a rischio la tenuta democratica della Toscana».

Per quanto riguarda le candidature già la prossima settimana dovrebbero essere definite.

Commenti