Lorenzo Cesa arriva in Maremma. L’appello dell’Udc: «Sì al Mes, la nostra provincia ne ha bisogno»

Più informazioni su

ORBETELLO – Il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa, su invito del coordinamento della Costa d’Argento e del commissario provinciale di Grosseto, sarà a Orbetello venerdì 24 per una serie di visite e per un incontro con iscritti e simpatizzanti.

Sarà l’occasione per prendere diretta conoscenza di alcune problematiche del territorio ad iniziare dalle forti difficoltà degli operatori turistici, commerciali e balneari legate all’emergenza Covid e dalla situazione della Laguna di Orbetello e dei suoi pescatori.

E’previsto anche un incontro con il sindaco Andrea Casamenti e con il senatore Roberto Berardi.

Al segretario nazionale verrà illustrata, durante la riunione all’Hotel Albatros che sarà introdotta dalla coordinatrice della Costa d’Argento Piera Casalini e dal vicecommissario provinciale vicario Gian Luigi Ferrara, una dichiarazione per l’utilizzazione del Mes.

A questo proposito nella dichiarazione si ricorda che verrebbero messi a disposizione della sanità Toscana 2 miliardi e 7oo milioni di euro, una parte dei quali andrebbero alla provincia di Grosseto (l’ipotesi è fra i 200 e i 300 milioni) “assolutamente necessari – si sostiene – per rafforzare e qualificare gli ospedali di Orbetello, Pitigliano, Massa Marittima e Castel del piano, che hanno dimostrato di poter svolgere un ruolo non secondario in questa emergenza”.

“Altrettanto importante – si afferma ancora – è assicurare una efficiente medicina territoriale e rispondere ad ulteriori esigenze del Misericordia”.

Fra le prime adesioni alla dichiarazione quelle del consigliere comunale di Orbetello Stefano Covitto, del consigliere comunale di Santa Fiora Massimiliano Tracanna, del consigliere comunale di Arcidosso Daniele Bechini e dell’assessore dello stesso comune Maurizio Ranucci, del sindaco di Sorano Pierandrea Vanni, di Enzo Tutini, già assessore al comune di Sorano e componente del consiglio di amministrazione della Piccolomini Sereni.

Nella dichiarazione si sottolinea anche “il ruolo ispirato al grande equilibrio e senso di responsabilità assolto anche in questa vicenda dal segretario Cesa e dai senatori Udc che fanno parte del gruppo FI-Udc”.

Più informazioni su

Commenti