Quantcast

Mencagli e Dierna in biancorossoblù, Vetrini: «Giocatori di primissimo livello»

FOLLONICA – “Il Follonica Gavorrano ha preso due giocatori di primissimo livello per la categoria e, lo posso dire forte, è riuscito ad aggiudicarsi le prime scelte individuate insieme a mister Giancarlo Favarin”. Il direttore generale del Follonica Gavorrano Filippo Vetrini ha presentato così, sabato mattina allo stadio Nicoletti di Follonica, due nuovi acquisti per la stagione 2020-21. “Mencagli – ha aggiunto Vetrini – è il primo giocatore ingaggiato per la prossima stagione, per Dierna abbiamo dovuto invece aspettare lo sfortunato epilogo dei playout della Pianese. Entrambi hanno comunque abbracciato subito il nostro progetto”.

Emilio Dierna, difensore classe 1987, è ormai un grossetano d’adozione. Arrivato in Maremma nel 2007 alla corte del presidente Camilli (è stato Pioli a farlo debuttare in B), si è sistemato in questo angolo di Toscana e dopo aver giocato le gare interne con la Pianese allo Zecchini, dal 27 settembre diventerà uno dei beniamini del Malservisi Matteini.
“Cercherò di fare il massimo e anche di più – ha detto Dierna nella conferenza stampa al Capannino – Mi hanno cercato a lungo il direttore Vetrini e il mister Favarin. Era dei miei obiettivi. Ho avuto altre offerte, ma ci tenevo a intraprendere questa nuova avventura”.

“Mi metto a disposizione – aggiunge il difensore originario di Gela – per una difesa a 3, a 4 o, se c’è bisogno, a sette. Ho incontrato mister Favarin da avversario a Lucca. Le sue squadre sono difficili da incontrare: trasferisce il suo essere ai ragazzi”.
Federico Mencagli, bomber classe 1991, prelevato dalla Sangiovannese, con la quale ha disputato gli ultimi due campionati, con un bottino complessivo di venti reti, si è detto “contento di entrare a far parte di una società ambiziosa, con grandi prospettive. Sono felice di essere qua e di avere questa opportunità. Arrivo con umiltà e pronto al sacrificio. Le mie caratteristiche? Mi piace svariare sul fronte d’attacco”.
“Oltre alle qualità tecniche – ha ribadito il direttore Vetrini – abbiamo scelto Mencagli e Dierna per le loro qualità umane. Dopo gli errori dello scorso anno, mi sembra, guardando lo spirito dei nuovi arrivati, che il vento sia cambiato. Con il Coronavirus la società ha ridimensionato il budget ma con il nostro lavoro di scouting, iniziato molto prima del solito, siamo riusciti a prendere delle prime scelte, battendo una concorrenza spietata”.

Vetrini è stato chiamato dalla stampa a parlare di mercato: “Abbiamo tempo fino al 31 ottobre, ma siamo quasi a posto. Abbiamo individuato, e per scaramanzia non diciamo ancora il nome, il difensore under. Un ragazzo dalle grandi prospettive che riusciremo a prendere grazie ad una società amica. Per il portiere e l’attaccante stiamo ancora cercando. Stiamo cercando un estremo difensore del 2000-2001 che ci permetta di far crescere un’altra stagione Francesco Ombra che ha un profilo di altissima qualità e se proseguirà la crescita può diventare un professionista”.
“Per l’attaccante possiamo aspettare l’occasione giusta – prosegue Vetrini – Il reparto offensivo ha già Jukic, Mencagli e Lombardi, che tornerà nel suo ruolo naturale”.

La stagione 2020-21 scatterà ufficialmente per il Follonica Gavorrano il prossimo 4 agosto. Allo stadio Nicoletti si ritroveranno e verranno presentati alla stampa i nuovi giocatori a disposizione di Favarin. Dal 5 inizierà la ripresa graduale dell’attività.
“Il ritiro – spiega Vetrini – vivrà di due momenti distinti. Fino a Ferragosto la squadra riprenderà a riprendere confidenza con il campo. Dal 16 agosto si comincerà a lavorare per il campionato. Credo che il ritiro si svolgerà a Follonica, considerato che abbiamo a disposizione otto campi tra il Capannino e Campi Alti, più quello che è stato assegnato a Scarlino Scalo”.

Il direttore generale biancorossoblù ha spiegato cosa comporterà questa nuova concessione: “Scarlino manterrà una propria identità. La proprietà si affiderà ad una dirigenza locale per mettere in piedi una formazione di terza categoria. E siamo a buon punto per l’organizzazione”.
“Per quanto si riferisce al settore giovanile – prosegue Vetrini – verrà aperta una sezione del Follonica Gavorrano. L’obiettivo è che Scarlino diventi un punto d’appoggio per i giocatori che escono dalla formazione Juniores. Ringraziamo il sindaco Francesca Travison che con la sua decisione di assegnare l’impianto sportivo al Follonica Gavorrano ha voluto dare un futuro degno al calcio scarlinese”.

Commenti