Rifiuti: 32 nuovi cassonetti “intelligenti” in città. Ecco dove

GROSSETO – Nuove isole ecologiche informatizzate sono in arrivo a Grosseto. Saranno, infatti, posizionati nei prossimi giorni altri 32 contenitori per la raccolta stradale; e con queste nuove postazioni si completerà l’intervento di revisione del servizio di raccolta ‘intelligente’ per la zona nord del capoluogo. Si tratta di contenitori con sistema di riconoscimento dell’utenza e misurazione dei rifiuti per l’indifferenziato e l’organico.

Saranno interessati 6.505 residenti e 45 utenze non domestiche che si trovano nelle seguenti vie e piazze: Stati uniti d’America, Estonia, Germania, Madagascar, Etiopia, Mozambico, Grecia, Austria, Argentina, Inghilterra, Jugoslavia, Albania, Ungheria, Portogallo, Unione sovietica.

“Con questo nuovo intervento di installazione dei contenitori informatizzati proseguiamo nel nostro impegno a tutela dell’ambiente e a favore della sostenibilità – sottolineano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Ambiente Simona Petrucci –. Si completa il servizio per la zona nord ed entro l’anno contiamo di completare la revisione del servizio di raccolta per l’intera città. È una delle tappe della ‘rivoluzione’ nella gestione del sistema di raccolta dei rifiuti di cui siamo orgogliosi. E che lasceremo alle prossime generazioni, a vantaggio dei cittadini e del territorio. Una ‘rivoluzione’ che va di pari passo con le politiche educative portate avanti con i bambini, i ragazzi e gli adulti”.

I grossetani della zona nord interessati dal nuovo sistema di raccolta potranno avere informazioni sul funzionamento dei contenitori secondo un calendario che verrà diffuso nei giorni precedenti direttamente nei condomini coinvolti.

Sarà compito degli educatori formati dal Comune rispondere agli utenti e dimostrare loro il funzionamento dei contenitori, oltre che distribuire le 6card utili per accedere agli stessi.

Commenti