Quantcast
L'attività

Dopo il lockdown porte aperte nelle oasi del Wwf: la Maremma riscopre la natura

Oasi Burano foto Russo

BURANO – Per il Wwf la prima iniziativa dopo il lockdown è stata quella di riorganizzare gli orari di apertura delle oasi, ripensare alle modalità di accesso con limitazioni a piccoli gruppi per evitare assembramenti, fornire il servizio di guida mantenendo il distanziamento. Tutto questo ha reso l’approccio alla natura più diretto, più rispettoso e senz’altro più affascinante. Rispettare le norme sanitarie del distanziamento ci è sembrato meno forzato e molto efficace.

Confermati gli orari per le visite guidate al tramonto all’oasi del Lago di Burano (lunedì mercoledì e sabato ore 17), all’Oasi della Laguna di Orbetello (martedì e domenica ore 17) con prenotazione telefonica al 388 9788411, fino ad un massimo di 12 adulti.  Per l’oasi Bosco Rocconi sabato e domenica alle ore 10 con prenotazione telefonica al 320 8223972.

Si aggiungono inoltre la visita libera al Centro visite dell’Oasi del Lago di Burano dal mercoledì alla domenica dalle 9 alle 17, la visita libera all’oasi della laguna tutti i giorni esclusi mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12. Soprattutto ritorna con grande entusiasmo la visita notturna all’oasi del lago di Burano con partenza dal centro visite alle 19 e rientro intorno alle ore 23. Impossibile descrivere l’atmosfera che accoglie i visitatori dopo il tramonto e la loro sorpresa nel percepire una serie di odori e rumori che sembrano cambiare con lo scendere della notte.

E’ possibile organizzare le visite guidate anche in altri giorni e/o orari, in base alle necessità, ma anche visite personalizzate per gli amanti del birdwatching. Il costo della visita guidata diurna rimane a 10 euro, quella notturna a 20 euro, quella al Centro visite a 2 euro, quella libera all’Oasi delle Laguna a € 6. Necessarie scarpe chiuse e mascherina.

Ai visitatori le Oasi Wwf della Maremma offrono anche ospitalità e ristoro al Casale Giannella, un centro di turismo responsabile dove è possibile pernottare e soprattutto cenare dopo la visita in Oasi. I grandi spazi allestiti all’aperto hanno permesso di mantenere il distanziamento fra i tavoli rimanendo accogliente ed intimo. Qui la filosofia dell’accesso a migliori condizioni di vita assume l’aspetto di un menù semplice tradizionale e molto gustoso, servito ai margini del grande prato e sotto un manto infinito di stelle. Per conoscere il menù e prenotare chiamare 3338280700 o scrivere a info@associazioneocchioinoasi.it.

Ricordiamo infine che al Casale Giannella sono attivi i campi giornalieri per bambini e ragazzi, che consentono di provare un’esperienza unica immersi nella natura.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI